Kawasaki KX250 e KX450 M.Y. 2021

La casa di Akashi ha appena presentato le ultime versioni delle sue celebrate "armi" da Motocross, che però non presentano grosse novità

Kawasaki ha appena presentato i "Model Year 2021" delle sue pluri-decorate KX450 e KX250, i suoi "bolidi" da motocross che in queste nuove incarnazioni registrano un miglioramento generale nella ciclistica e altri leggeri affinamenti, senza particolari sconvolgimenti rispetto ai modelli uscenti e differenziandosi tra loro quasi esclusivamente per i propulsori.

Per quanto riguarda il motore della nuova KX450, il cambiamento più importante è l'adozione di un rivestimento lubrificante a film secco sulla camicia del pistone, un accorgimento che riduce l'attrito tra pistone e parete del cilindro contribuendo ad aumentare le prestazioni. La frizione idraulica è stata inoltre perfezionata con nuove molle a disco conico e nuovi materiali per i dischi, ora anche più distanziati per ridurre la resistenza.

In termini di ciclistica, la maggiore novità riguarda l'inclusione del manubrio Renthal Fatbar nelle specifiche standard. Interamente realizzato in alluminio e con un diametro di 28,6 mm, aiuta a ridurre vibrazioni e urti trasmessi al pilota e impone anche una "presa" sulle manopole più vicina di 8 mm al pilota, migliorando la guidabilità dell'avantreno.

Sempre in termini di motore, la grande novità della versione 2021 della KX250 è il guadagno di un ulteriore 1 kw (1,4 CV) in termini di potenza massima, cui corrisponde anche un aumento di 350 giri/min al massimo regime per arrivare a 14.500. A ciò si aggiungono l'atteso arrivo dell'avviamento elettrico (con relativo pulsante sulla destra del manubrio) e la frizione idraulica utilizzata dal modello 2019 della KX450.

Telaio e forcellone in alluminio della nuova Kawa "due e mezzo" sono stati rivisti sul modello dell'architettura della KX450, il che ha imposto delle modifiche alle tarature standard delle sospensioni.

La carenatura è stata leggermente modificata in tutti i suoi elementi (con particolare attenzione alla facilitazione dei movimenti del pilota), la batteria sostituita con una più leggera ed è disponibile come opzione anche uno specifico kit di calibrazione per la messa a punto più accurata possibile del mezzo.

  • shares
  • Mail