Ducati 750 SS "Predator #44" by NCT Motorcycles

La storica bicilindrica Super Sport bolognese degli anni '90 si ripropone in chiave "cafè racer" grazie alle amorevoli cure del cutomizer austriaco

Una delle più recenti realizzazioni del prolifico customizer austriaco NCT Motorcycles è nata dalle spoglie di una Ducati 750 SS incidentata, arrivata in pessime condizioni nelle sue officine ma poi sapientemente restituita alla vita nella forma di un'avvenente café racer, ribattezzata "Predator".

Fortunatamente, telaio e motore della moto originale non avevano subito danni di rilievo, e questo ha permesso agli uomini di NCT di mettere in atto il loro piano d'azione, iniziando dalla modifica e dall'accorciamento della parte posteriore del telaio poi completato da un minimale codino con sella trapuntata in alcantara e striscia LED integrata.

Dopo opportuna verifica, anche la forcella originale stock risultava tra i superstiti dell'incidente, ma è stata "aggiornata" con una verniciatura a polvere in nero. Nella sua parte inferiore spunta un nuovo paio di pinze Brembo, mentre nella parte superiore sono agganciati semi-manubri griffati Motogadget, che ha fornito anche la strumentazione. Davanti ad esso, tra gli steli, prende posto un nuovo faro circolare a LED.

L'originale forcellone in acciaio scatolato è stato rimpiazzato dal ben più intrigante monobraccio di una Ducati 748, operazione che ha imposto a NCT di adattare anche l'attacco ma senza andare ad interessare il linkaggio del mono Showa. Il forcellone è stato poi adornato con un piccolo portatarga approntato per l'occasione e una cover per la catena.

Da sottolineare anche il lavoro svolto per realizzare l'eccellente impianto di scarico di questa "Predator", con i collettori che seguono percorsi alternativi per arrivare ai due terminali Akrapovic - uno piazzato sotto la coda e l'altro in basso, sul lato destro della moto - in una configurazione simile a quella di certe MotoGP.

Tutta la parte elettrica è stata rifatta ricorrendo a una M-unit di Motogadget e una batteria al litio piazzata sotto il serbatoio - leggermente modificato per assecondare le linee del progetto - cui si aggiungono anche un nuovo dispositivo antifurto e sistema keyless con smart key.

Chiudono il quadro le pedane prelevate da una Ducati 1098, un paio di leggeri cerchi forgiati e gommati Bridgestone e, soprattutto, l'azzeccata colorazione in giallo e nero, che interessa tutti gli elementi della moto e le conferisce una sua personalità decisamente marcata, senza comunque nascondere il suo DNA Ducati.

Scoprite le altre creazioni di NCT Motorcycles sul loro sito web o la pagina Facebook ufficiali.

  • shares
  • Mail