James Bond guiderà Triumph in "No Time To Die"

Il mitico Agente 007 salterà in sella alle nuove Tiger 900 e Scrambler 1200 nel 25° film della serie cinematografica, in uscita ad aprile 2020

Triumph Motorcycles ha confermato ufficialmente la sua collaborazione al prossimo film della saga di James Bond, il celebre Agente 007 dei Servizi Segreti britannici nato nel 1953 dalla penna dello scrittore Ian Fleming e finora protagonista di ben 25 pellicole, la prima delle quali datata 1962.

Il nuovo film, come già annunciato, si intitolerà "No Time To Die", avrà di nuovo l'attore Daniel Craig nei panni del mitico agente "con licenza di uccidere" e sarà prodotto ancora una volta da EON Productions. Il team Design Workshop di Triumph, nello specifico, ha collaborato direttamente con il team di stuntmen del film per la preparazione delle motociclette - più precisamente, l'imminente Tiger 900 e la recente Scrambler 1200 - per preparare le sequenze d'azione più estreme.

A proposito di questa prestigiosa collaborazione tra due brand estremamente British, Nick Bloor, CEO di Triumph, ha dichiarato:

"Siamo felici di collaborare con il nuovo film di James Bond, "No Time To Die". Triumph Motorcycles ha la fortuna di avere una lunga storia in ambito cinematografico: il grande schermo, infatti, non è per nulla estraneo al nostro marchio."

"Sappiamo che le nostre motociclette sono estremamente capaci e non vediamo l'ora di vederle in azione, compresa la nuova ed già attesissima Tiger 900".

Il coordinatore degli stuntmen del film (attualmente in fase di post-produzione), Lee Morrison, ha così commentato i frutti della partnership con lo storico costruttore di Hinckley:

"Triumph ci ha dato i prototipi della Tiger 900 prima del lancio, in modo da poter filmare in anticipo rispetto alla presentazione ufficiale della moto. E devo dire che le abbiamo usate veramente in tutte le condizioni, su tutti i terreni: pietraie taglienti, fango profondo, alte velocità, grandi salti, salite e discese."

"Le Tiger hanno eseguito il loro compito incredibilmente bene, senza manifestare problemi meccanici, e questo dimostra davvero che possono essere portate ovunque".

  • shares
  • Mail