Malesia, Dovi 3°: "Dobbiamo essere soddisfatti"

Nono podio del 2019 per il ducatista forlivese a Sepang: "Sapevamo che, con una buona partenza, potevamo giocarci qualcosa di importante..."

Grazie all'eccellente 3° posto conquistato nel GP di Malesia della MotoGP di questa mattina, Andrea Dovizioso (Ducati Team) ha coronato con il podio una fantastica rimonta dalla 4a fila dello schieramento di partenza, frutto dell'opaco 10° tempo con cui aveva concluso le qualifiche di ieri.

Il 33enne pilota di Forlì è scattato benissimo al via per rendersi autore di un primo giro "da manuale", transitando in quarta posizione sul traguardo già al termine del primo passaggio. Il "Dovi" ha poi proseguito la sua rincorsa strappando definitivamente il terzo posto a Jack Miller (Pramac Ducati) nel corso del quarto giro, ma a quel punto i "fuggitivi" Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha) e Marc Marquez (Honda Repsol) avevano già accumulato un buon vantaggio che non ha più permesso all'italiano, comunque più lento sul passo-gara, di riagganciarli.

Vista l'impossibilità di accodarsi ai due spagnoli, Dovizioso ha passato buona parte della corsa ad amministrare la sua posizione e alla fine ha dovuto difenderla "con i denti" dagli attacchi del connazionale Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha) riavvicinatosi negli ultimi giri ma alla fine non in grado di affondare l'attacco decisivo.

A fine giornata, un sorridente Andrea Dovizioso ha così analizzato la sua prestazione di oggi al Sepang International Circuit:

"Oggi era importante tornare sul podio e sono molto contento di esserci riuscito. Guardando anche al passato, questa è stata la gara più veloce che abbiamo mai fatto a Sepang sull’asciutto, e quindi dobbiamo essere soddisfatti di questo risultato, arrivato in condizioni difficili. E poi è stato bello lottare con Valentino, perché lui è molto aggressivo ma è sempre "pulito", quindi sai come può reagire."

"Sapevamo che con una buona partenza ci saremmo potuti giocare qualcosa di importante, ma purtroppo in gara non ho ritrovato lo stesso feeling con la moto che avevo nelle prove: le gomme sono calate davvero tanto e così non sono riuscito a stare con Viñales e Marquez. Peccato, perché speravo di avere il passo almeno di Marc, ma sono davvero contento di questo podio, è molto importante per me."

Con il piazzamento di oggi, Dovizioso ha raggiunto la certezza matematica del 2° posto nel Mondiale, il suo terzo consecutivo nella Premier Class alle spalle di Marquez.

L'asso romagnolo e tutti i suoi colleghi della MotoGP torneranno in pista tra due settimane, nel weekend del 15-17 Novembre, sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia, ormai tradizionale sede dell'ultimo round stagionale e del test-post gara che aprirà informalmente la stagione 2020.

  • shares
  • Mail