E' ufficiale: Zarco con LCR Honda fino a fine 2019

L'ex-iridato della Moto2 correrà gli ultimi 3 round stagionali della MotoGP con il team di Lucio Cecchinello: "L'obiettivo? Guidare bene"

Dopo i tanti rumors circolati negli ultimi giorni, mancava solo l'ufficialità, e alla fine è arrivata pure quella: a causa di una preventivata operazione chirurgica alla spalla del suo pilota "titolare" Takaaki Nakagami, che ha imposto una prematura fine della stagione al giapponese, il team LCR Honda ha annunciato l'ingaggio del francese Johann Zarco gli ultimi 3 round della MotoGP 2019 a Phillip Island, Sepang e Valencia.

Dopo il GP del Giappone di questo weekend (clicca qui per orari e copertura TV), Nakagami andrà quindi sotto i ferri per lasciare la sua Honda RC213V in colori Idemitsu al 2-volte-iridato della Moto2, che andrà così a far coppia con il britannico Cal Crutchlow nella squadra capitanata dall'inossidabile team manager Lucio Cecchinello.

Ovviamente raggiante l'asso francese, che probabilmente non si aspettava di tornare così presto sulla griglia della Premier Class a poche settimane dal suo discusso divorzio dal team factory KTM, al quale si era unito lo scorso inverno:

"Poter fare le ultime gare della stagione sulla moto di LCR Honda è una grande opportunità per me: sono davvero grato per questo, farò del mio meglio per ottenere dei buoni risultati e anche per godermi l'esperienza, anche perché queste potrebbero essere le ultime tre gare che farò per un po' di tempo."

"Vorrei ringraziare KTM per avermi permesso di fare queste gare su un'altra moto, adesso vedremo cosa succederà. Penso che andrò bene a Phillip Island, un circuito veloce dove ho sempre un buon feeling. Il mio obiettivo comunque è quello di guidare bene e riscoprire alcune delle belle sensazioni che avevo prima".

Lucio Cecchinello, Team Principal di LCR Honda, ha così commentato la scelta di ricorrere ai servigi del francese:

"Ovviamente ci dispiace molto che Nakagami sia costretto a perdere le ultime tre gare di questa stagione, ma d'altra parte sappiamo che gli infortuni sono parte integrante di questo sport. Ho proposto io al direttore HRC Tetsuhiro Kuwata e al team manager Alberto Puig l'idea di coinvolgere Zarco per sostituirlo, e loro mi hanno dato la loro approvazione."

"Quando ho contattato Zarco, lui ha mostrato immediatamente grande interesse e insieme abbiamo lavorato su ogni fase di questo progetto, che si concluderà a Valencia. Da parte nostra garantiremo il massimo sforzo per supportare Johann, un pilota che ha già dimostrato immenso talento e professionalità nella sua carriera agonistica".

  • shares
  • Mail