Quartararo pronto per Motegi: "Punto al podio!"

Il talento francese della Yamaha lancia la sfida a Marquez sul tracciato di casa Honda: "Marc è sempre stato veloce su questa pista, ma anch'io..."

Il francese Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha) è decisamente impaziente di tornare in pista questo weekend per il GP del Giappone (clicca qui per orari e copertura TV) e provare a dare di nuovo l'assalto alla sua prima vittoria in MotoGP, traguardo per il quale ha già dimostrato di essere largamente "maturo" nonostante questo sia il suo primo anno di militanza nella Premier Class del Motomondiale.

Il giovane talento della Yamaha arriva al Twin Ring Motegi - impianto di proprietà dei "rivali" della Honda - sullo slancio della grande prestazione nel recente GP di Thailandia, gara da lui condotto per quasi tutta la sua durata prima di arrendersi, all'ultima curva, all'insaziabile Marc Marquez (Honda Repsol) che con i punti conquistati a Buriram si è laureato Campione del Mondo per l'ottava volta in carriera.

Con i punti del 2° posto, Quartararo si è invece avvicinato sensibilmente al titolo "platonico" di Rookie of The Year, che può conquistare matematicamente questo weekend ma che nella realtà dei fatti non può sfuggirgli: l'astro nascente di Nizza infatti ha già ammassato 143 punti in classifica mentre il suo rivale più vicino in tale graduatoria, lo spagnolo ex-iridato Moto3 Joan Mir (Ecstar Suzuki), è solamente a quota 58.

Meno netta, invece, la sua supremazia nella rincorsa al titolo di miglior pilota "indipendente" del 2019, con l'arcigno australiano Jack Miller (Pramac Racing Ducati) che lo rincorre con 24 punti da recuperare nei suoi confronti.

Il tracciato giapponese, inoltre, è particolarmente gradito al francese, che qui vinse l'anno scorso in Moto2 con la Speed Up prima di venire squalificato per un problema di pressione irregolare delle gomme. Anche per questo, Quartararo è deciso a fare bene nella terra del Sol Levante:

"Vogliamo continuare a lavorare come abbiamo fatto nelle ultime settimane, cercando di inserirci nel gruppo dei migliori per puntare al podio. Naturalmente stiamo anche tenendo d'occhio la situazione per quanto riguarda il titolo di 'Rookie of The Year': Motegi che è il primo posto in cui avremo la possibilità di vincerlo, ma, ad essere sincero, non c'è alcuna fretta in questo senso!"

"In passato abbiamo visto che Marc [Marquez3] è sempre stato molto veloce su questa pista, ma questo è un circuito in cui anche sono stato molto forte l'anno scorso in Moto2. E sono certo che sarà fantastico poter correre lì su un prototipo MotoGP."

  • shares
  • Mail