MotoGP: il Motomondiale torna in Brasile dopo 15 anni

Da Jacarepaguá (2004) al Rio Motorpark di Rio de Janeiro (2022): dopo 15 anni il Motomondiale torna in Brasile.

2019-motogp

Quindici anni è durata l'assenza di una tappa in Brasile dal calendario ufficiale della MotoGP: dal 2022 si torna nella terra del calcio e dei colori nel nuovo impianto di Rio Motorpark di Deodoro, a Rio de Janeiro. Il Motomondiale corse l'ultima volta in Brasile nel 2004, sul tracciato di Jacarepaguá.

Oggi l'annuncio della Dorna tramite un comunicato stampa che annunciava anche i dettagli del nuovo circuito verde-oro: sette curve a sinistra e sei a destra per un totale di 4,5 km e un tempo di percorrenza stimato di 1':38". La chiusura dei lavori del Rio Motorpark è prevista per il 2021.


"Sono molto orgoglioso di annunciare il ritorno della MotoGP a Rio de Janeiro, una delle città più iconiche del mondo e situata in un paese incredibile - ha fatto sapere Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna - Il Brasile è un mercato importante per il motociclismo e per gli sport motoristici, vanta una storia di cui essere orgogliosi, nonché un futuro brillante in cui la MotoGp svolgerà un ruolo importantissimo con il nostro ritorno nel 2022”.

E poi il Sindaco di Rio de Janeiro, Marcelo Crivella, che ha elogiato il progetto, definendolo spettacolare:

"La costruzione del circuito di Deodoro è un progetto spettacolare. Ci sarà un investimento straordinario che genererà sette mila posti di lavoro e farà recuperare a Rio un ruolo da protagonista nelle principali competizioni".

  • shares
  • Mail