Assicurazione moto: le garanzie da avere sempre

La prima cosa che andiamo a notare, quando andiamo a fare un preventivo assicurativo, è sicuramente il prezzo. Un'assicurazione economica, spesso, può lasciarci scoperti nel caso di un sinistro o un furto. Forse è meglio spendere quei pochi euro in più per evitare di piangerne dopo le conseguenze.

Osservatorio RC Moto 2017

Abbiamo appena acquistato la moto dei nostri sogni (o almeno quella che possiamo permetterci) e l'abbiamo appena portata in box. Bella e fiammante, ma è al momento di stipulare l'assicurazione che viene il "bello".

Ci si presentano davanti prezzi salatissimi, soprattutto al sud Italia, e, a volte, nel caso dell'acquisto di una moto usata, il premio assicurativo può anche eguagliare il valore del veicolo stesso. Come fare allora per risparmiare qualcosa, senza rinunciare alle garanzie più importanti?

La prima cosa che andiamo a notare, quando andiamo a fare un preventivo assicurativo, è sicuramente il prezzo. Un'assicurazione economica, spesso, può lasciarci scoperti nel caso di un sinistro o un furto. Forse è meglio spendere quei pochi euro in più per evitare di piangerne dopo le conseguenze. Andiamo insieme a vedere quali garanzie è sempre bene scegliere.

La prima garanzia che non deve mai mancare è la garanzia infortuni al conducente. Strano ma vero, nella Rc moto non si è mai coperti in caso di sinistri con colpa del conducente. Spesso, la garanzia copre solamente in caso di morte o di invalidità permanente. Chiedete sempre chiarimenti alla vostra compagnia assicurativa se non volete avere brutte sorprese. Siete liberi di estendere tale garanzia anche ad altri eventuali conducenti del mezzo.

La seconda garanzia che ci sentiamo di consigliarvi è quella che riguarda furto e incendio. A prescindere che si viva in una zona a rischio o meno, è sempre una tutela che è bene avere. Alcune assicurazioni permettono di tenere attiva la clausola anche in caso di sospensione della polizza (ad esempio quando fermiamo la moto per il "letargo" invernale).

Poi c'è l'assistenza stradale H24: molto utile, se non addirittura fondamentale, in moto. Una stupida foratura o un fusibile fuori uso può pregiudicare un intero weekend e tornare a casa con un carro attrezzi non è proprio economico. Solitamente, nella garanzia è compreso un trasporto del mezzo fino a 50 km dal luogo del guasto, utili per raggiungere il meccanico più vicino.

Negli ultimi tempi, con l'avvento di tutor e la diffusione a macchia d'olio degli autovelox, sempre più clienti richiedono la garanzia di protezione dei punti patente. Tale clausola consente il risarcimento del costo sostenuto per riottenere i punti della patente o per la semplice perdita.

Adesso sta a voi scegliere la polizza giusta per le vostre esigenze e le vostre tasche.

  • shares
  • Mail