Dovizioso ad Aragon: "Cercheremo di essere veloci"

Anche se le speranze di strappare il titolo iridato a Marquez sono ormai ridotte al lumicino, il forlivese della Ducati è deciso a dare battaglia

Dopo i risultati poco esaltanti ottenuti nel GP di San Marino e della Riviera di Rimini della scorsa domenica, Andrea Dovizioso (Mission Winnow Ducati) è pronto ad affrontare la sfida del GP di Aragon di questo weekend (clicca qui per orari e copertura TV) con l'ingrato ruolo di "unico ostacolo" a separare ancora l'idolo di casa Marc Marquez (Honda Repsol) dalla certezza matematica del suo 6° titolo iridato in MotoGP.

Nella sua carriera nella Premier Class del Motomondiale, il "Dovi" è salito 2 volte sul podio della moderna pista spagnola nei pressi di Alcañiz: nel 2012, terzo con la YZR-M1 del team Yamaha Tech3, e la scorsa stagione, al 6° anno da pilota ufficiale Ducati, quando portò a casa una comunque eccellente seconda posizione alle spalle del "solito" Marquez.

Nella classifica piloti, Dovizioso ha accumulato un gap ormai quasi incolmabile di 93 punti dal fuoriclasse spagnolo della Honda, motivo per cui questo weekend potrà concentrarsi senza troppe pressioni sul lavoro in pista per tornare sul podio della MotoGP:

"Il Motorland Aragon è una delle piste più "particolari" di tutto il campionato. In passato non abbiamo ottenuto grandi risultati su questa pista, ma l'anno scorso siamo stati molto competitivi, arrivando a chiudere la gara al secondo posto, per cui arriviamo ​​a questo weekend di gare con questo buon ricordo e con la stessa mentalità."

"Ovviamente, come abbiamo visto anche a Misano, ogni gara è un mondo a sè e tutto può cambiare da un anno all'altro. Ad ogni modo, noi cercheremo di essere veloci durante tutto il fine settimana per arrivare a lottare per le prime posizioni."

  • shares
  • Mail