Test Misano, Marquez: "Lavoriamo già per il 2020"

Il fuoriclasse spagnolo si dice soddisfatto del lavoro svolto in Romagna nonostante il 10° tempo finale: "Sfruttato al massimo il tempo in pista"

Nonostante un poco esaltante 10° posto nella graduatoria finale dei tempi, il Campione del Mondo e attuale leader del Mondiale MotoGP Marc Marquez (Honda Repsol) si è dichiarato piuttosto soddisfatto del lavoro svolto nella "due-giorni" di test della classe regina a Misano Adriatico.

Il fuoriclasse spagnolo della Honda ha completato un totale di 168 giri del tracciato romagnolo con diverse versioni e configurazioni della sua fedele RC213V, affiancato nel lavoro da un nutrito team di ingegneri con il quale sono state valutate le opzioni per l'immediato sviluppo del prototipo nipponico. 1'32.905 il suo miglior tempo finale, a oltre 1"2 dal best lap di Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha).

Forte di un vantaggio praticamente inattaccabile in classifica - 78 punti su Andrea Dovizioso (Ducati Team) dopo l'ultimo British GP - Marquez e i suoi uomini hanno potuto dedicare buona parte del loro tempo ai collaudi in ottica 2020, senza comunque trascurare l'appuntamento con il GP di San Marino del 15 Settembre:

"È stato un test piuttosto impegnativo per noi perché stiamo già iniziando a lavorare per il 2020. Innanzitutto abbiamo fatto un po' di lavoro in vista della fine della stagione 2019, per assicurarci di poter chiudere l'annata in modo positivo, poi abbiamo iniziato a provare diversi componenti per il 2020."

"Nel complesso, è stato un buon test: abbiamo lavorato bene e in modo meticoloso per ottenere il massimo dal nostro tempo in pista. Io mi sono sentito bene in sella in entrambe queste due giornate e questo ci ha permesso di capire molte cose."

  • shares
  • Mail