SBK, Ducati: Redding rimpiazza Bautista nel 2020

Il team Aruba.it Ducati ha ufficializzato la sua scelta per sostituire lo spagnolo sulla Panigale V4 R 'factory': "Sono davvero contentissimo!

Il team Aruba.it Ducati, emanazione "ufficiale" della casa di Borgo Panigale nel Mondiale Superbike, ha scelto il britannico Scott Redding per sostituire lo spagnolo Alvaro Bautista nella sua line-up piloti per la stagione sportiva 2020.

La notizia era nell'aria da tempo - anche alla luce delle difficoltà nel rinnovo di contratto di Bautista, per questo al centro di numerose voci di mercato, oltre che per i rumors sui frequenti dissapori tra il centauro valenciano e i vertici del team - ma solo oggi ha ricevuto tutti i crismi dell'ufficialità per mezzo di un comunicato ufficiale diramato dalla stessa Ducati.

Dopo aver chiuso l'anno scorso la sua esperienza nel Motomondiale - non senza polemiche - comprendente 5 anni di militanza in MotoGP, il 26enne Redding è approdato quest'anno nella British Superbike imponendosi subito come una stella di prima grandezza nel proprio campionato nazionale, nel quale finora ha conquistato 6 vittorie e 5 pole position con la Ducati Panigale V4 R del team Be Wiser Racing che lo proiettano, al momento, in seconda posizione nella classifica piloti.

Nel 2020 Scott Redding farà quindi il suo debutto nel massimo campionato per "derivate dalla serie" andando ad affiancare il già confermato Chaz Davies, che il prossimo anno sarà invece alla sua settima stagione sulla Ducati, formando così una coppia di piloti tutta britannica.

Queste le parole con cui Scott Redding ha commentato l'accordo raggiunto con Ducati, casa con cui ha corso in passato nel Mondiale MotoGP sotto le insegne del team Pramac Racing:

"Sono davvero contentissimo! Entrare a far parte del team Aruba.it Racing – Ducati è qualcosa che desideravo da tempo, perché lavorare con una squadra che mi permetterà di lottare per il titolo mondiale rappresenta davvero una grande opportunità per me."

"Ovviamente, per ora, rimarrò focalizzato al 100% sulla British Superbike, perché voglio provare a vincere questo campionato con Ducati e il team Be Wiser Racing prima di tornare a lottare nuovamente in un campionato del mondo. Desidero ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile questo sogno e non vedo l'ora di salire in sella alla Panigale V4 R ufficiale nel Mondiale SBK!"

Stefano Cecconi, Team Principal del team Aruba.it Racing – Ducati, si è a sua volta dichiarato molto soddisfatto per essersi assicurato i servigi del forte pilota di Quedgeley:

"È con grande piacere che diamo il benvenuto a Scott nel nostro team. Pur essendo un rookie nel BSB, alla prima esperienza con la Panigale V4R e con tante piste mai viste, Scott ha dimostrato da subito di essere velocissimo e di poter puntare dritto al titolo. Per questo abbiamo seguito con interesse ed apprezzato le sue prestazioni ben prima di trovarci a scegliere chi affiancare a Chaz per le prossime stagioni."

"Con la sua determinazione ed esperienza, sono convinto che potrà essere veloce fin da subito anche con la moto in versione WSBK. Saluto Alvaro con affetto e lo ringrazio per le emozioni incredibili che ci ha regalato quest’anno, sarà sicuramente un avversario duro da battere! Adesso però dobbiamo concentrarci sulla stagione in corso: non siamo più in vantaggio, ma il mondiale è ancora aperto e metteremo tutto il nostro impegno per concludere in bellezza la nostra collaborazione."

  • shares
  • Mail