Un monumento per Massimo Tamburini

L’iniziativa nasce per volontà dell’artista Renzo Jarno Vandi che collaborò con Tamburini all’interno del CRC, il Centro Ricerche Cagiva.

Museo Ducati: la 916 di Massimo Tamburini

Il Comune di Rimini realizzerà un monumento dedicato a Massimo Tamburini, il progettista che rivoluzionò il design motociclistico realizzando moto come la Ducati 916 e la MV Agusta F4.

L’iniziativa nasce per volontà dell’artista Renzo Jarno Vandi che collaborò con Tamburini all’interno del CRC, il Centro Ricerche Cagiva. Vandi, modellista di professione, ha realizzato numerose opere in bronzo tra le quali un busto di Claudio Castiglioni. Per celebrare il mitico designer italiano, l’artista ha donato una scultura molto particolare al Comune di Rimini.

L’opera verrà svelata nel capoluogo romagnolo il prossimo 12 settembre alle ore 21, presso l’Arena Francesca da Rimini, davanti al Castello Sismondo in concomitanza del Gran Premio San Marino e Riviera di Rimini. La cerimonia sarà aperta a tutti e saranno presenti numerosi personaggi del mondo delle corse e dell’industria motociclistica.

Per l’occasione la famiglia Tamburini esporrà alcune delle moto personali del grande progettista, tra le quali una Ducati 955, versione americana della 916 Superbike della quale esistono solo tre esemplari, la MV Agusta F4 1000 Veltro del gemellaggio con il 23° Gruppo Caccia del 5° Stormo (23 esemplari), una Bimota ancora da decidere e la T12 Massimo, ultima realizzazione del designer.

Dopo la cerimonia il Comune di Rimini collocherà in maniera definitiva l’opera nel suo spazio definitivo, ovvero la Piazzetta Teatini, antistante il Duomo e l’Università dove una volta c’era l’Istituto Tecnico frequentato proprio da Tamburini. La posa avverrà alla fine del mese di ottobre.

  • shares
  • Mail