Brno, Valentino Rossi: "Importante essere nei 10"

Nono tempo per il pesarese della Yamaha nel Day-1 della MotoGP in Repubblica Ceca: "C'è ancora da lavorare, ma il feeling è positivo..."

Il nono tempo conquistato nella prima giornata di libere della MotoGP a Brno è un risultato accettato certamente di buon grado da Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha), che ha centrato l'obiettivo minimo di un posto nella Top 10 del venerdì assicurandosi così un posto nella Q2 del GP di Repubblica Ceca nel caso - piuttosto probabile, secondo i meteorologi - di FP3 "bagnate" domattina.

1:56.527 il miglior crono odierno del "Dottore" della Yamaha, a 725 millesimi dal best lap firmato dal velocissimo francesino Fabio Quartrarò (Petronas SRT Yamaha) ma dietro anche alle altre due YZR-M1 in pista, quelle del compagno di box Maverick Vinales e del "pupillo" Franco Morbidelli, oggi rispettivamente 5° e 7° nella graduatoria combinata dei tempi.

Al termine delle FP2, il 9-volte-iridato si è dichiarato soddisfatto sia del risultato che del lavoro di messa a punto svolto sulla moto in vista del resto del weekend (clicca qui per orari e copertura TV):

"Oggi abbiamo dedicato buona parte del lavoro al capire la direzione da prendere. Era importante oggi finire nei primi 10 perché le previsioni per domani sono abbastanza brutte, ma ci siamo arrivati. Ora vedremo come saranno domani le FP3: se sarà bagnato, siamo già in Q2, se sarà bagnato continueremo a spingere anche domani mattina."

"Il passo e il tempo sul giro sono abbastanza buoni, c'è ancora da lavorare, ma per essere il primo giorno il giudizio può essere positivo."

Rossi ha dovuto fare i conti anche con la rottura del propulsore della sua moto "prediletta" nel corso delle FP2, un'inconveniente a motore comunque "vecchio" che non ha pregiudicato troppo la sua giornata:

"E' un peccato aver avuto un problema al motore con la prima moto, però era anche un motore che aveva fatto tanti chilometri e quindi è andata così. Non sappiamo ancora cosa sia successo, ma si è rotto. Comunque poi siamo riusciti a fare bene anche con l'altra moto."

"Dobbiamo continuare a lavorare perché, anche su questa pista, le gomme si consumano tanto giro dopo giro. Però il primo feeling è stato comunque positivo."

  • shares
  • Mail