Davies torna a vincere: "Significa molto per me"

Dopo un lungo digiuno, il 32enne gallese della Ducati torna sul gradino più alto del podio a Laguna Seca: "Lavorando sodo, i risultati arrivano..."

Era da tanto tempo che Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati) aspettava una giornata come quella vissuta ieri sul circuito di Laguna Seca - sede del 9° round del Mondiale Superbike 2019 - più precisamente dall'Aprile 2018, quando il gallese della Ducati conquistò ad Aragon quella che sarebbe stata a lungo la sua ultima vittoria in SBK.

Il suo lungo digiuno si è però interrotto ieri sul tracciato californiano grazie a una fantastica progressione in Gara-2, che gli ha permesso di staccare di oltre 3" sul traguardo l'arrembante Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) e cogliere così la sua 30a vittoria in carriera, risultato con cui è inoltre risalito fino alla 7a posizione in campionato.

Il successo di ieri ha inoltre chiuso ufficialmente il laborioso periodo di adattamento del britannico alla nuova Panigale V4 R, moto che aveva dominato "in lungo e in largo" la prima parte di stagione nelle mani del neo-compagno di box Alvaro Bautista ma con la quale lui, fino a poche settimane fa, aveva sempre faticato a tenere il passo dei migliori.

Nell'ultimo paio di round a Misano e Donington, infatti, Davies aveva comunque messo in mostra una maggiore competitività in sella alla 4 cilindri bolognese, e il culmine di questa crescita è stato raggiunto proprio questo weekend a Laguna Seca, dove ha conquistato anche due ottimi secondi posti in Gara-1 e nella Superpole Race.

Mettendosi finalmente alle spalle mesi di frustrazioni, un visibilmente soddisfatto Chaz Davies ha così raccontato la sua gioia al termine di Gara-2:

"Questa vittoria significa molto per me, perché finora questa è stata una stagione lunga e difficile. È passato quasi un anno e mezzo dall'ultima volta in cui sono riuscito a salire sul gradino più alto del podio, tanto che ad un certo punto sono quasi arrivato a chiedermi se potevo vincere ancora o meno."

"Oggi ho avuto la conferma che, continuando a lavorare sodo e senza mollare mai, i risultati prima o poi arrivano, ed infatti ora ci godiamo la vittoria!"



Purtroppo per Ducati, l'ottimo weekend di Chaz Davies è coinciso con il fine settimana più nero per Alvaro Bautista, incappato in un clamoroso "triplo zero" che ne ha fortemente compromesso le chances di rincorsa al titolo. Per il 32enne gallese, la vittoria è comunque da condividere con tutti volti sorridenti dalla sua parte del box:

"La mia squadra ha fatto un ottimo lavoro, in particolare alla fine del turno delle FP1 di venerdì mattina quando abbiamo fatto un cambiamento importante al set-up della moto."

"Ad essere sincero oggi non ero sicuro di avere il passo giusto per vincere: ieri, in Gara-1, Johnny ha tenuto un passo forte e costante, mentre io avevo scelto la gomma sbagliata. Non era quindi scontato che con la gomma che ho usato oggi sarei stato in grado di fare la differenza. Sono molto contento di aver ottenuto questo risultato prima della pausa estiva!"

  • shares
  • Mail