Tito Rabat, futuro in WSBK con la Kawasaki ufficiale?

Dopo quattro stagioni in MotoGP lo spagnolo potrebbe passare al Mondiale Superbike con la Kawasaki ufficiale, al fianco di Jonathan Rea

Con il Campionato Mondiale Superbike arrivato al suo giro di boa il mercato delle derivate di serie inizia a diventare incandescente: una delle selle più ambite è quella della seconda Kawasaki ZX-10RR ufficiale, attualmente occupata dal britannico Leon Haslam. Il compagno di squadra di Jonathan Rea non ha mantenuto del tutto le aspettative dei boss del brand giapponese: nei primi 7 round Leon ha conquistato appena quattro podi e si trova ora in 5^ posizione in classifica generale, "doppiato" dal team-mate nordirlandese (314 punti contro 153). Non abbastanza, ovviamente per i vertici di Kawasaki, che stanno iniziando a guardarsi intorno alla ricerca di un sostituto in ottica 2020.

Gli uomini in verde sembrano aver posato gli occhi su Tito Rabat, pilota spagnolo attualmente in forze al team Ducati Avintia in MotoGP. Con poche speranze di rimanere in Top Class dopo quattro stagioni passate nella Classe Regina lo spagnolo potrebbe realisticamente accettare di buon grado un'offerta per una moto competitiva in WSBK, andando dunque a fare un salto che per il connazionale Alvaro Bautista si è concretizzato in una seconda "primavera": secondo i tedeschi di Speedweek la proposta sarebbe addirittura già sul tavolo del Campione 2014 della Moto2. Se Tito dovesse decidere di passare in Superbike si libererebbe una Ducati Desmosedici satellite, e c'è chi in proposito fa il nome di Lorenzo Baldassarri...

  • shares
  • Mail