MotoGP: confermata la Long Lap Penalty

La nuova sanzione, sperimentata durante i test di Losail, è stata approvata alla Grand Prix Commission: la corsia aggiuntiva per scontare la penalizzazione verrà presto introdotta su tutti i circuiti

Alla fine anche la Grand Prix Commission ha detto : la Long Lap Penalty è stata ufficialmente introdotta nel regolamento della MotoGP. A comunicarlo è stata la stessa FIM, che questa mattina ha diffuso una nota in cui si spiegano i dettagli nella nuova regola, di cui si chiacchiera ormai da qualche giorno: la sanzione, concepita principalmente per punire i tagli di pista, punta a fornire ai commissari un'alternativa al classico obbligo di cedere la posizione (che, comunque, rimane uno strumento utilizzabile dagli steward: la LPP lo affianca, non lo sostituisce).

Quando comminata, la Long Lap Penality richiederà che il pilota che ha commesso l'irregolarità percorra un tratto d'asfalto aggiuntivo ed esterno al tracciato principale: per farlo avrà tre giri di tempo, o verrà penalizzato sul suo tempo finale di gara. La corsia esterna verrà presto adottata su tutti i tracciati del Mondiale, in un punto considerato sicuro e adeguato alla manovra.

  • shares
  • Mail