Valentino Rossi: "Lorenzo in Yamaha? Sarebbe dura"

Il 9 volte Campione del Mondo non chiude la porta a un possibile ritorno del maiorchino alla corte dei Tre Diapason: "E' un pilota forte, sa come portare al limite la M1"

rossi.jpg

Dopo che le parole di Claudio Domenicali hanno sostanzialmente fatto intendere che Jorge Lorenzo lascerà la Ducati nel 2019, è iniziato il toto-scommesse sul futuro del pentacampeon maiorchino. Tra le alternative possibili ha iniziato a prendere piede anche l'eventualità di un clamoroso ritorno in Yamaha: la Casa dei Tre Diapason potrebbe infatti fornire una moto ufficiale ad un team privato pur di assicurarsi i servigi dello spagnolo, una manovra simile a quella che Honda fece nel 2000 quando Valentino Rossi approdò in 500.

Ed è proprio il 9 volte Campione del Mondo di Tavullia che, interrogato al riguardo durante la conferenza stampa del GP del Mugello, ha aperto la porta al Porfuera, ex compagno di team e rivale di tante battaglie dentro e fuori la pista:

"Dopo che ho cerca di fermare Zarco proverò a fermare anche Lorenzo - ha scherzato Valentino, riferendosi alla polemica sul suo supposto 'veto' sollevata qualche settimana fa dal manager del transalpino - Scherzi a parte, ho corso con Jorge per molto tempo ed è un gran pilota, riusciva a portare la Yamaha al limite. Credo che sarebbe dura!". "Tuttavia - ha proseguito il pesarese - non credo che la situazione sarebbe tanto diversa da quella attuale: ora c'è Zarco, che è molto forte. Ma quando sei in una squadra come Yamaha hai sempre un compagno forte sulla tua stessa moto: da un certo punto di vista è più difficile, però ti da motivazione".

  • shares
  • Mail