Marquez penalizzato ad Austin: “Chiedo scusa a Vinales”

Il Campione del Mondo perde la 6a pole consecutiva al COTA per aver disturbato Vinales in pista, ma resta il favorito per la vittoria finale.

Le qualifiche della MotoGP per il GP delle Americhe, 3° round stagionale, hanno visto Marc Marquez (Honda Repsol) conquistare la sua sesta pole consecutiva sul circuito texano in altrettante apparizioni (nonché la sua prima in questa stagione), ma il Campione del Mondo partirà dalla quarta casella della griglia di partenza nella gara di questa sera (clicca qui per orari e copertura TV).

Al termine delle Q2 del Circuit Of The Americas, infatti, Marquez ha ricevuto una penalizzazione di 3 posizioni per aver “disturbato” il connazionale Maverick Vinales (Movistar Yamaha) nel corso di un giro lanciato di quest’ultimo, decisione che permetterà allo stesso Vinales di scattare davanti a tutti nella gara texana.

In precedenza, nel secondo giro lanciato del suo primo run, Marquez era anche incappato in una caduta alla curva-13 che lo aveva costretto a ricorrere alla seconda moto per la sua ultima uscita, culminata poi con il “best lap” del sabato.

2:03.658 il crono con cui Marquez aveva sbaragliato la concorrenza nelle qualifiche del COTA, rifilando 4 decimi a Vinales, oltre mezzo secondo ad Andrea Iannone (Suzuki Ecstar) e Valentino Rossi (Movistar Yamaha) e oltre 1″2 ad Andrea Dovizioso (Ducati Team), che sarà invece 8° in griglia. Queste le parole con cui Marquez ha commentato la sua vivace giornata al COTA:

“Fondamentalmente, oggi è stata una giornata positiva per noi, dato che siamo stati i più veloci in qualifica e, soprattutto, siamo stati in grado di ottenere un buon passo gara sia nelle FP3 che nelle FP4.”

“Naturalmente, le qualifiche sono state piuttosto frenetiche: sono caduto e quindi ho dovuto prendere la seconda moto per il secondo run.”

marc-marquez-motogp-2018-honda.jpg

“Sfortunatamente, quando sono uscito, non mi aspettavo che Maverick arrivasse alle mie spalle perché ero concentrato su Andrea (Iannone), che stava aspettando lì davanti e che sapevo sarebbe potuto essere molto veloce.”

“Mi sono scusato con Maverick, ma non mi ero proprio reso conto che fosse giusto dietro di me finché non ho sentito il suo motore. E così domani mi toccherà partire dal quarto posto.”

marc-marquez-motogp-2018-austin-5.jpg

Questa nuova ‘intemperanza’ da parte del fenomeno spagnolo della Honda, già bersaglio di numerose critiche nel post-GP di Argentina, ha ovviamente suscitato diverse proteste nel paddock, ma questo non sembra avergli tolto serenità e concentrazione in vista della corsa. Alla luce di quanto visto in pista nel corso del weekend e di un curricula praticamente immacolato al COTA, Marquez resta infatti il principale favorito per la vittoria:

“Sarà importante scegliere la gomma giusta: abbiamo lavorato molto con le gomme usate ed io sono riuscito ad essere veloce e costante in tutte le sessioni.”

“Ad ogni modo, questa pista è abbastanza impegnativa dal punto di vista fisico e domani la temperatura dovrebbe essere più alta, quindi staremo a vedere cosa succederà. Noi cercheremo di rimanere comunque completamente concentrati.”

marc-marquez-motogp-2018-austin-8.jpg

Ultime notizie su MotoGP

Tutto su MotoGP →