Apoteosi Dovizioso a Motegi: "Vittoria fondamentale!"

Il forlivese della Ducati centra la 5a vittoria stagionale in Giappone e promette battaglia a Marquez per il titolo mondiale della MotoGP

Sensazionale vittoria di Andrea Dovizioso nel GP del Giappone della MotoGP 2017. Su un Twin Ring Motegi inzuppato dalla pioggia, il forlivese del Ducati Team si è reso autore di una strepitosa rimonta che alla fine lo ha visto giocarsi la vittoria in uno spettacolare duello con il leader del Mondiale Marc Marquez.

Il "Dovi", che scattava dalla terza fila dopo il 7° posto in qualifica, ha iniziato la sua risalita fin dai primi giri raggiungendo presto la terza posizione, dietro al fuggitivo Danilo Petrucci, leader della corsa fino al 12° giro, e a Marquez. Superato ternano del Pramac Racing Team, alla fine terzo, il forlivese si è lanciato in un lungo inseguimento a Marquez che lo ha portato al comando, per tre giri, fino al 21° passaggio.

dovizioso-motegi-2017-ducati-motogp-12.jpg

Incredibile l'epilogo della sfida tra i due contendenti al titolo, con Marquez che ripassava d'autorità Dovizioso e sembrava aver trovato il margine decisivo all'ultimo giro. Lo spagnolo però incappava in una sbacchettata che permetteva all'italiano di rifarsi sotto e infilare inesorabilmente lo spagnolo alla curva-11 del tracciato nipponico, la quartultima della corsa, prima di involarsi verso la bandiera a scacchi.

Con la sua quinta vittoria stagionale, Dovizioso ha così ridotto a 11 punti il suo distacco in classifica dallo spagnolo della Honda quando mancano ancora tre gare alla fine.

dovizioso-ducati-motegi-2017-2.jpg

Una volta sceso dalla sua Desmosedici GP, Andrea Dovizioso ha così la sua strepitosa prestazione sulla pista di proprietà della Honda:

“E’ stata una gara difficile perché all’inizio non c’era molto grip e non avevo un gran feeling con la mia moto però non ho mai mollato, neanche quando stavo perdendo terreno, e questo ha fatto la differenza."

"Marc era davvero veloce e ci ha provato fino alla fine, però c’erano dei punti dove lo potevo attaccare ed ha anche fatto un piccolo errore all’ultimo giro che mi ha dato la possibilità di riagganciarmi e di provarci alla curva 11."

Ducati rider Andrea Dovizioso of Italy (L) flashes thumb-up while receiving a checkered flag ahead of Honda rider Marc Marquez of Spain (R) during the MotoGP Japanese Grand Prix at Twin Ring Motegi circuit in Motegi, Tochigi prefecture on October 15, 2017. / AFP PHOTO / TOSHIFUMI KITAMURA        (Photo credit should read TOSHIFUMI KITAMURA/AFP/Getty Images)

Come suo solito, Marquez ci ha provato fino alla fine, ma il "Dovi" è stato bravissimo a non farsi sorprendere e portare così a casa una vittoria importantissima per lui e per Ducati che tiene ancora apertissimo il campionato:

"Sapevo che alle ultime due curve mi avrebbe attaccato, come in Austria, ma mi sono preparato bene, chiudendo la porta, e lui per passarmi è dovuto andare un po’ largo. Lui è stato magico perché solo lui riesce a fare quelle manovre, ma lì era difficilissimo anche per lui"

"Era fondamentale vincere qui e sono davvero molto contento, per la squadra e per il campionato. Però siamo in una buona situazione, se lo vinciamo sarà straordinario, se no sarà comunque una bella stagione. Questo ci porta a lavorare ogni fine settimana con serenità, a concentrarci su tutti i dettagli e in gara questo fa la differenza in MotoGP"”

dovizioso-motegi-2017-ducati-motogp-11.jpg

  • shares
  • Mail