Motegi, Lorenzo: "possiamo ottenere un buon risultato"

Il pilota maiorchino della Ducati ha sempre fatto bene a Motegi.

Ducati arriva a Motegi per il Gran Premio del Giappone, quartultimo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2017 e prima tappa dell’impegnativa serie di tre gare extra-europee consecutive di fine stagione, con grandi aspettative. Jorge Lorenzo può vantare un ottimo record a Motegi nella classe regina, con quattro pole e tre vittorie all’attivo. Lo scorso anno il pilota maiorchino si è qualificato in prima fila, ma è poi scivolato durante la gara ed è stato costretto al ritiro.

lorenzo-motogp-aragon-2017-16.jpg

Come scritto più volte, la casa bolognese nutre grande stima e forti aspettative sul pilota maiorchino per il quale sta investendo decine di milioni di euro all'anno di ingaggio. Dei progressi di Joge Lorenzo ne avevano parlato per primi i vertici della Casa di Borgo Panigale, passando per Carmelo Ezpeleta (CEO Dorna) e non ultimo Michele Pirro che abbiamo intervistato a Vallelunga in occasione del round finale del Campionato Italiano Velocità. L'obbietto di Lorenzo, è sempre lo stesso...

“Il podio di Aragon è stato molto importante per la squadra e ha confermato che la direzione che stiamo seguendo è quella giusta. Ora comincia la parte finale del Mondiale, con queste tre gare consecutive oltreoceano, e il mio obiettivo è sempre lo stesso: lottare sempre per il podio e puntare alla mia prima vittoria con la Ducati. Motegi è uno dei miei tracciati preferiti, dove sono riuscito a vincere più volte in passato. Penso che la nostra moto si adatti molto bene alle caratteristiche di questa pista e quindi avremo delle ottime possibilità di ottenere un buon risultato.”

  • shares
  • Mail