Petrucci: "Far passare il Dovi? Non sarebbe stato bello"

Dovizioso: "Danilo fa le sue gare, io le mie. Bello vederlo in seconda posizione!"

Ducati Team's Italian rider Danilo Petrucci competes during the San Marino Moto GP Grand Prix at the Marco Simoncelli Circuit in Misano, on September 10, 2017. / AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO        (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Dopo l'infortunio di Valentino Rossi, di fatto, a giocarsi il Mondiale sono rimasti in tre. Marc Marquez, Andrea Dovizioso e Maverick Viñales: uno per marca -tutti e tre ufficialissimi- a contendersi la corona di Campione del Mondo 2017.

Con i rispettivi team-mate fuori dai giochi, è abbastanza scontato che a questo punto della stagione venga alla luce l'annoso problema degli ordini di scuderia: ormai in posizione "gregaria", Pedrosa, Lorenzo e -al suo ritorno- Rossi potrebbero dare un contributo fondamentale alla vittoria finale del proprio compagno di box.

Il problema è che quest'anno i "privati" vanno forte, tanto da far risultare un po' stretta la definizione di outsider: Johann Zarco sta disputando una stagione davvero brillante, e Danilo Petrucci non è più solamente una promessa per il motociclismo italiano. Inevitabile, dunque, che anche loro debbano essere giocoforza inclusi in quel ristretto club degli "Aghi della bilancia" che potrebbero far pendere il Mondiale da una o dall'altra parte.

Ed è proprio Petrux, autore di un GP di San Marino semplicemente superbo, ad essersi trovato in una posizione piuttosto scomoda mentre sotto la pioggia di Misano lottava per la vittoria assieme a Marc Marquez: con la sua 2^ piazza, Danilo ha "rubato" 4 punti al suo compagno di marca Dovizioso, in una fase molto delicata del Campionato.

Con la sua ormai proverbiale correttezza, ci ha pensato lo stesso Andrea a chiudere la porta a qualunque ipotesi di ordini di scuderia: "No, no. Danilo ha fatto una gran gara ed è stato bellissimo vederlo fare secondo. Lui fa il suo ed io faccio il mio!" ha dichiarato Dovi, interrogato sulla questione dopo la gara di domenica.

Petrucci, a dire il vero, per un attimo ha pensato a rallentare per far passare il forlivese, ma alla fine ha deciso di provarci fino in fondo. E per fortuna, visto che la vittoria era davvero a portata di mano e Danilo aveva serie possibilità di regalarci il suo primo successo in MotoGP. "Andrea può lottare per il Campionato senza il mio aiuto. Ho lottato fino all'ultimo settore con Marc. Ho anche pensato di farmi da parte, ma non sarebbe stata una buona immagine per il Campionato..." ha dichiarato il pilota ternano. "Ho già detto che mi piacerebbe aiutare il Dovi, ma una cosa del genere non sarebbe stata bella da vedere".

E noi siamo pienamente d'accordo con loro.

MISANO ADRIATICO, ITALY - SEPTEMBER 10:  Danilo Petrucci of Italy and Octo Pramac Yakhnich  and Andrea Dovizioso  (L) of Italy and Ducati Team celebrate under the podium at the end of the MotoGP Race during the MotoGP of San Marino - Race at Misano World Circuit on September 10, 2017 in Misano Adriatico, Italy.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

  • shares
  • Mail