All’asta la Vespa più vecchia del mondo

E’ una rarissima Vespa Serie 0 e ha già raggiunto quota 135mila euro all’asta di Catawiki.

E’ stata definita “la più vecchia Vespa esistente al mondo”, si tratta di un esemplare del modello 98 del 1948, numero di telaio 1003, che ha già raggiunto con le offerte arrivate la quota di 135mila euro all’asta online di Catawiki quando mancano ancora sette giorni alla sua chiusura.

Questa Vespa rarissima fa parte della Serie numero 0 caratterizzata dalla mancanza del cavalletto, accessorio inutile all’epoca perché bastava appoggiarla delicatamente a terra e, prodotta nell’aprile del 1946, con una variante: l’assenza delle sospensioni posteriori. La Serie 0 venne costruita per due anni, dal 1946 al 1948 in circa 15.000 esemplari di cui solo i primi 60 sono conosciuti proprio con il nome di Serie 0.

Come spiegato dagli esperti di Catawiki questa Vespa è un vero prodotto artigianale e lo si può vedere dalle saldature e dal taglio delle lamiere, il numero del telaio, a partire dal numero 1001, veniva impresso su tutte le singole parti dello scooter perché l’operaio aveva il compito di adattare a mano ogni singola componente.

Dopo questi primi 60 pezzi il processo di produzione della Vespa venne migliorato grazie l’industrializzazione attraverso l’assegnazione della produzione delle varie parti in acciaio del telaio a fornitori esterni, tra cui l’Alfa Romeo. Sempre secondo Catwiki oggi rimangono solo tre scooter Vespa Serie 0, di cui la più vecchia riporta un numero di telaio 1003 che identifica, come certificato dalla Piaggio stessa, il terzo esemplare prodotto.

Come dichiarato dall’esperto di Catawiki incaricato di effettuare la valutazione Davide Marelli:

“Questo lotto rappresenta un assoluto pezzo di storia dell’italianità e ci auguriamo di suscitare l’interesse di un museo o di un’associazione che possa tutelarlo e al tempo stesso preservarlo affinché ne godano quante più persone”.

  • shares
  • Mail