MXGP 2017, Cairoli: caccia al 9° titolo

Sabato 25 febbraio riparte il Mondiale Motocross con la prima tappa in notturna in Qatar.

internazionali-mx1-ottobiano-2017-03-tony-cairoli-ktm-450-sx-f-ottobiano-2017-1.jpg

Ai nastri di partenza il Mondiale di Motocross, l’appuntamento è fissato per sabato 25 febbraio con la gara in notturna sul tracciato dal fondo duro di Losail, in Qatar, per la prima delle 19 tappe del campionato iridato.

Occhi puntati su Tony Cairoli, il siciliano, motivato dalla vittoria degli Internazionali, è intenzionato a strappare, in sella alla sua KTM, quel titolo che ormai manca dal 2014, arrivando così a vincere il nono Mondiale avvicinandosi ai dieci vinti dall’uomo dei record Stefan Everts.

Tutto facile sulla carta se non fosse per i giovani fenomeni che faranno di tutto per sbarrargli la strada, come Tim Gajser, il giovane rider della Honda Campione del Mondo MXGP 2016, Romain Febvre il 25enne della Yamaha Campione del Mondo MXGP 2015 e Jeffrey Herlings il tre volte Campione del Mondo MX2 che, nonostante una frattura al quarto metacarpo della mano sinistra riportata il 12 febbraio a Ottobiano durante l’ultima gara degli Internazionali d’Italia, è pronto al debutto in KTM nella prima classe.

Tra gli azzurri, sempre in classe regina, correrà anche Alessandro Lupino, il rider sembra essere in buona forma come dimostrato già nelle gare precampionato, mentre in MX2 riflettori puntati su Samuele Bernardini (TM) e Michele Cervellin (Honda) entrambi papabili per il podio, con Ivo Monticelli (KTM) che farà di tutto per inserirsi nel gruppo di testa.

  • shares
  • Mail