Lin Jarvis "Vinales per il titolo, Rossi per il 10°"

Durante la presentazione, il managing director: "vogliamo seguire il nostro nuovo slogan: We Choose To Make History".

movistar-yamaha-motogp-6.jpg

Motomondiale 2017 - Deve aver fatto molto male il titolo appena perso in favore di Marc Marquez in casa Yamaha. Già perchè se da un lato vi erano numerosi fattori che avrebbero fatto pensare ad un dominio del duo di Iwata lo scorso anno, dall'altro la realtà aveva mostrato tutta una serie di errori e problemi di piccola entità che, una volta sommati, avevano portato ad un piccolo disastro. Marc Marquez e Honda campioni. Urge una rinascita.

Così, andato via Jorge Lorenzo, Lin Jarvis ha voluto mettere un punto, e ha spiegato perfettamente il suo pensiero al cospetto della presentazione di Madrid della nuova livrea: fare di nuovo la storia, senza stare troppo a nascondersi dietro qualche proclamazione a basso lignaggio: qua si punta alla tripla corona, ovvero titolo piloti, marche e team.

"Abbiamo dimostrato negli ultimi tre anni di essere un team molto competitivo. La nostra partnership con Movistar ha portato grandi risultati dentro e fuori il circuito. Abbiamo presentato la nuova moto con i nuovi colori proprio qui, a casa della Movistar, il Distrito Telefonica di Madrid.

C'è più blu in questa livrea, ed inoltre abbiamo svelato il nuovo logo, segno di una partnership continua tra le due compagnie. E' l'inizio non di una nuova stagione, ma proprio di un nuovo capitolo. Anche perchè vogliamo seguire il nostro nuovo slogan "We choose to make history".

Maverick Vinales ci ha raggiunto per cercare di conquistare il suo primo titolo in MotoGP. Valentino Rossi ha gli occhi settati sul titolo mondiale numero 10. Entrambi sono estremamente motivati a vincere gare ed a battagliare per le prime posizioni. Con le loro indicazioni ed i feedback degli ingegneri e dello staff del team, sono confidente di poter fare una grande stagione"

  • shares
  • Mail