Test MotoGP: Phillip Island bella sfida per la Michelin

Nicolas Goubert parla delle novità Michelin nei Test MotoGP di Phillip Island

michelin.jpg

L'incidente di Loris Baz di Sepang, inutile negarlo, ha destato non poche preoccupazioni alla Michelin che è chiamata ad una prova importante nei Test MotoGP che inizieranno tra poche ore sul tracciato australiano di Phillip Island, un tracciato tortuoso ed abrasivo che metterà alla prove le coperture francesi.

Lo ha confermato Nicolas Goubert, direttore tecnico Michelin, in una intervista apparsa oggi su motogp.com: "Il recente test di Sepang è stata la seconda uscita ufficiale per il costruttore di gomme francese e ha evidenziato i notevoli progressi sullo sviluppo dello pneumatico anteriore; il passaggio a 1'59.580s di Jorge Lorenzo ne è la prova. Il test di Phillip Island inizia il 17 febbraio e la pista australiana, molto abrasiva, rappresenta una bella sfida per Michelin".

Come confermato dallo stesso Goubert il costruttore francese deve confermare i dati raccolti nel primo test anche in condizioni completamente diverse come quelle che accoglieranno i piloti in Australia: "Phillip Island è una pista unica per quanto riguarda gli pneumatici posteriori, inoltre, sarà molto caldo; un incubo per qualsiasi produttore di gomme, dovremo arrivare preparati".

"Ci sono tante curve sinistrorse in Australia quindi abbiamo bisogno di pneumatici più resistenti su quel lato ma che vadano in temperatura rapidamente anche sulla parte destra. - ha detto il manager francese in merito alle novità che vedremo domani - E' molto importante visto che la gara si svolgerà in autunno e ci potrebbe essere una differenza di temperatura importante tra il lato destro e sinistro".

  • shares
  • Mail