Triumph Tiger GT: le foto-spia

L'anello di congiunzione di Triumph tra la granturismo a lungo raggio Trophy 1200 e la adventure-tourer Tiger Explorer potrebbe essere la Tiger GT sorpresa in prova attorno ad Hinckley. Scopriamola insieme.

triumph-tiger-gt_2.jpeg

Le novità 2016, Speed Triple e Bonneville in testa, che Triumph esibirà al Motor Bike Expo di Verona, potrebbero non essere le uniche che la casa inglese andrà a commercializzare nel corso dell'anno. Dalle parti di Hinckley sembrerebbero al lavoro su una nuova versione della Tiger.

Nel mirino del costruttore celebre per le sue tre cilindri ci sarebbe il segmento delle turistiche a medio raggio, a cui ambirebbe con un'allestimento GT della Tiger 1050, una sorta di anello di congiunzione tra le attuali Explorer e Trophy 1200.

triumph-tiger-gt_3.jpeg

Esteticamente la moto si presenta, almeno per l'esemplare “paparazzato” durate i collaudi effettuati sulle strade britanniche, come una Sprint GT a cui è stata tolta la parte inferiore della carenatura, figurando alla fine come una half-faired.

Per questa versione è facile ipotizzare l'adozione del motore già visto sulle recenti Speed Triple e Speed Triple R, vale a dire il 1050 aggiornato per rispondere alle normative Euro4, cosa che gli assicura una aspettative di vita fino al 2020-21, quando entrerà in vigore l'omologazione Euro5.

Trattandosi di un prototipo in test, non ci sono informazioni disponibili per quanto riguarda il motore, che è però presumibile possa collocarsi, a livello di potenza, tra i 125 cavalli dell'attuale Tiger Sport ed i 140 della muova Speed Triple.

Nessuna indicazione nemmeno per quanto riguarda la dotazione, anche se è presumibile che non possa mancare il traction-control, ormai imprescindibile, su moto di questa categoria, così come non si sa nulla del prezzo, ipotizzabile però nell'ordine dei 12000 €.

Foto: SocialBike

  • shares
  • Mail