Triumph: dopo la Street Triple 800, anche una Daytona 800?

La Street Triple 800 potrebbe arrivare ad EICMA 2015 ma, a seguire, Triumph potrebbe anche avere in mente di sviluppare la Daytona di pari cilindrata. Con quali caratteristiche? Vediamolo insieme.

daytona_1050_rendering.jpg

L'indiscrezione secondo la quale Triumph sarebbe al lavoro sulla Street Triple 800, dotata di un motore completamente nuovo (ovviamente sempre a tre cilindri), probabilmente non ha messo solo l'acquolina in bocca agli estimatori delle naked del brand inglese.

Il rumour è infatti di quelli che sembrano fatti apposta per far montare la scimmia nella testa di più di un motociclista, magari appassionato di due ruote inglesi, supersportive e che non siano per forza le SBK-replica da 200 cavalli.

daytona-1050-2.jpg

Ricordate il post “La moto che non c'è” dove, in tempi non sospetti, si parlava di MT-07 Tracer e Daytona 800? Bene, questo post ne potrebbe essere un parziale sequel. Ma allora, se fantasia dev'essere, vengano avanti le speculazioni più spudorate, che dicono come l'arrivo di un motore 800cc made in Hinckley potrebbe (condizionale, mi raccomando :) ) essere il preludio anche ad una versione ipervitaminizzata proprio della Daytona.

La 675 regge ancora il passo delle competitor giapponesi ma, nel frattempo, si è rivitalizzato un segmento del mercato che merita attenzione, quello delle supersportive di 750-900cc, cilindrata un tempo da maxi e che oggi viene considerata media.

Ducati 899 Panigale, MV-Agusta F3-800 e Suzuki GSX-R 750 sono le uniche appartenenti a questa categoria, moto capaci di performance elevatissime,che non incutono però lo stesso timore reverenziale di belve che, non molti anni fa avrebbero permesso di correre il mondiale Superbike, il tutto senza aver modificato una virgola una volta usciti dal concessionario.

triumphdaytona1050.jpg

Immaginate allora una Daytona 800 (in attesa di una nuova 1050-1100 che difficilmente arriverà, almeno in tempi ragionevoli), mossa dall'ipotetico motore della nuova Street Triple e che, partendo dai 125 cv delle ventilate versioni RS ed RT, potrebbe essere portato a 145-150 con una diversa distribuzione ed una gestione elettronica ad hoc.

L'operazione sarebbe analoga a quanto fatto da MV-Agusta con l'unità della Brutale 800, con il telaio che, come da consuetudine in quel di Hinckley, verrebbe mutuato dalla sorella naked, attesa per EICMA 2015.

Tutto chiaro? Manca solo il prezzo che, sulla base di quello della 675, potrebbe essere compreso tra 14500 e 15500 €. Nient'altro? Ah già, la data di presentazione... ma su quella non abbiamo nulla da dire, se non che la prima data utile potrebbe essere EICMA 2016. Ops... il tempo della ricreazione è finito! ;)

triumph_daytona_1050_rendering.jpg

  • shares
  • Mail