Triumph mostra i muscoli: ad EICMA la Street Triple 800?

Meno di una conferma, ma molto più di una indiscrezione, quella che riguarda una possibile Triumph Street Triple 800 presente ad Eicma 2015. La piccola naked inglese sembra destinata a crescere.

streettriplespy.jpg

La Street Triple di Triumph si appresta a diventare grande. Secondo alcune indiscrezioni infatti, la casa inglese sarebbe al lavoro per una versione “maggiorata” della sua naked, in risposta all'upsizing di cubatura che è diventato ormai un must nel segmento medio del mercato.

Sembrerebbe così in arrivo per EICMA 2015, cosa che si tradurrebbe nella disponibilità a partire dal 2016, una moto completamente nuova con un motore di oltre 750 cc che darebbe una ulteriore iniezione di potenza e coppia alla già vivace nuda made in UK.

5streettriplerange.jpg

E' però facile ipotizzare che il marchio di Hinckley non voglia concedere alcun vantaggio a quello che, idealmente, è il suo competitor diretto a livello di architettura del motore, MV-Agusta. Sulla base di questo, è lecito immaginare che la nuova Street Triple possa disporre di un propulsore di 800 cc.

I rumour che stanno rimbalzando in Rete vociferano di quattro versioni, tutte equipaggiate con il controllo di trazione di serie e due diversi step di potenza per quanto riguarda il motore, con l'entry-level, utilizzato sulle versioni Base ed R, che dovrebbe avere circa 110cv, un valore sostanzialmente allineato ai 106 cv dell'attuale 675, ma con una coppia certamente più vigorosa.

Nei modelli RT ed RS si salirebbe attorno a quota 125 cavalli, con il primo dei due presenterebbe la novità di essere un mezzo votato anche al turismo, in quanto dotato di presa 12V, semicarenatura rimovibile, indicatore della pressione degli pneumatici e predisposizione per parabrezza/borse laterali.

La versione RS parrebbe essere quella più esclusiva, con sospensioni anteriori e posteriori Ohlins e freni Brembo, oltre a disporre di ben cinque mappature motore.

I prezzi dovrebbero essere di 7790 € per la base (sospensioni Kayaba, freni Nissin assiali e mappatura unica), che salirebbero a 8790 € per la R (sospensioni Showa, freni Nissin radiali e tre riding mode), quindi a 9790 € per la RT (freni, sospensioni e mappe motore come la R), per arrivare ai 10190 € della RS.

Se le indiscrezioni venissero confermate, resterebbe comunque un interrogativo sul destino della Street Triple 675 che, sulla base del suo attuale prezzo, andrebbe di fatto a sovrapporsi in maniera totale alla nuova arrivata. Data la tradizionale politica della casa di Hinckley, appare da escludere un calo dell'ordine di 1500-2000 € rispetto alla quotazione odierna per la 675 che, verosimilmente, uscirà dal listino. Non resta che attendere EICMA.

Via | AcidMoto.ch

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: