Valentino Rossi: "Assen speciale, devo migliorare la qualifica"

MotoGP Assen 2015 - Il problema di Rossi sono le qualifiche. Ad Assen lavorerà per far bene fin dalle prove libere

E' ufficialmente iniziato il weekend dell'ottavo round del Motomondiale 2015. I piloti scenderanno in pista oggi per le prime sessioni di prove libere sul circuito TT Assen in previsione della gara che come tradizione si corre il sabato.

C'è attesa e curiosità di capire se le due Yamaha Movistar di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo saranno ancora in grado di fare la differenza e se Marc Marquez sarà in grado di impensierire i due leader della classifica (Rossi precede Lorenzo di un solo punto). Il Dottore che ad Assen ha vinto 8 volte, deve guardarsi dal ritorno del suo compagno di squadra:

“Assen è una pista speciale e la più antica del calendario. Ho avuto la possibilità di correre anche sul vecchio tracciato, prima delle modifiche del 2006. Ma è sempre molto veloce, ci sono tanti punti interessanti in cui si può fare la differenza. Inoltre il meteo è una variabile che può influire e rimescolare le carte. Ho dei bei ricordi, ho ottenuto delle belle vittorie qui. Lorenzo è in un momento di forma incredibile, anche troppo: viene da quattro vittorie di fila ed è sempre stato in testa dal primo giro all’ultimo giro. Devo cercare di rimanere concentrato e arrivargli davanti. In qualifica Jorge è andato sempre meglio di me; inoltre, le Suzuki e le Ducati hanno a disposizione le gomme extra soft. E Partire sempre dalla terza fila è sempre abbastanza difficile. Ma ogni weekend e ogni tracciato hanno una storia a sè. Faremo il possibile sin da domani mattina. Abbiamo provato il nuovo telaio, anche se sarebbe stato meglio avere una comparativa su due piste distinte, ma la pioggia lunedì a Barcellona non ce l’ha permesso. Siamo ugualmente soddisfatti dei risultati di Aragon”

Appuntamento a più tardi con le prime libere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail