MotoGP: Andrea Dovizioso firma per 2 anni con Ducati

Andrea Dovizioso - Yamaha YZ450SM e YZ250F

Alcuni media italiani solitamente bene-informati riferiscono che Andrea Dovizioso avrebbe deciso di accettare la 'sfida' propostagli da Borgo Panigale e sostituire Valentino Rossi in seno al Ducati Team nel biennio 2012-2013. L'annuncio ufficiale dovrebbe essere diffuso durante il weekend, nel corso del GP di Indianapolis.

A quanto pare, Dovizioso prima di firmare avrebbe ricevuto precise garanzie in merito allo sviluppo della moto da parti del nuovo proprietario di Ducati, il costruttore automobilistico tedesco Audi, rassicurazioni che dovrebbero evitargli di fare la stessa fine dei suoi due predecessori italiani nel team, Melandri e Rossi. Sebbene il 'Dovi' non sia noto tra i tifosi come sviluppatore, il suo lavoro in quest'area è stato sempre considerato importante da HRC nei suoi anni con la RC212V, anche se Honda a quei tempi aveva occhi solo per Dani Pedrosa e Casey Stoner.

Dovizioso arriverà in Ducati dopo che per buona parte della stagione le voci del mercato piloti davano il suo attuale compagno di squadra nel Team Yamaha Tech3, l'inglese Cal Crutchlow, tra i più seri candidati all'approdo al Team Ducati. A quanto pare è stata un'idea di Vittoriano Guareschi, che ha preferito disporre di un altro pilota 'veterano' della MotoGP che non solo è veloce, ma è anche un lavoratore serio, razionale, costante nei risultati e molto raramente commette errori. Tra l'altro sembra che Dovizioso sarà aiutato nella sua nuova sfida 'rossa' dal team di meccanici 'storici' di Casey Stoner: con l'australiano che si ritirerà al termine della stagione e Marc Marquez che arriverà in HRC con il suo staff, il ritorno in Ducati per la crew di Stoner sembra piuttosto probabile.

  • shares
  • Mail
162 commenti Aggiorna
Ordina: