MotoGP, Pedrosa: operazione riuscita, recupero ancora incerto

MotoGP 2015 - L'esperto pilota spagnolo della di nuovo sotto i ferri a Madrid. Il chirurgo: "Terremo Dani sotto controllo per le prossime settimane per valutare la riuscita dell'operazione."

MotoGP Qatar 2015 - Gallery Qualifiche

Come precedentemente annunciato (vedi la seconda parte di questo post), Dani Pedrosa si è sottoposto questa mattina a Madrid all'annunciato intervento chirurgico per risolvere i problemi all'avambraccio destro, accusati dopo questa mattina a Madrid. L'intervento è stato eseguito dall'equipe guidata dal Dottor Angelo Villamor - chirurgo ortopedico e Direttore del reparto iQtra di Medicina Avanzata) ed è durato poco più di 2 ore, con il primario che si sarebbe dichiarato 'ottimista' in merito al suo successo.

L'esperto pilota del team Honda Repsol sarà dimesso nel giro di poche ore - il tempo di confermare la positiva evoluzione del quadro post-operatorio - e nelle prossime settimane visiterà regolarmente il Dr.Villamor per monitorare la situazione e finalizzare il programma di fisioterapia personalizzato. I tempi di recupero dovrebbero aggirarsi sulle 4-6 settimane, ma il HRC ha comunicato che l'effettivo ritorno alle corse del 29enne di Sabadell non sarà ufficializzato fino il Dr.Villamor non avrà potuto verificare il grado di successo dell'operazione.

MotoGP Qatar 2015 - Gallery Qualifiche

 
Dopo l'intervento, lo stesso Dr.Angelo Villamor ha provveduto a rilasciare un aggiornamento della situazione:

"L'intervento è stato difficile ed aggressivo: abbiamo utilizzato una tecnica microchirurgia con lente microscopica. E' durato due ore ed è stato fatto in anestesia locale. Abbiamo esaminato la fascia muscolare, che era ipertrofico e doveva essere aperta e liberata. La fascia muscolare in pratica è stata sezionata e rimossa dall'avambraccio. Questo volume in eccesso aveva gonfiato il muscolo all'interno della fascia con conseguente aumento della pressione al suo interno, provocando così una dolorosa condizione di privazione di ossigeno. Da quì l'intenso dolore all'avambraccio che è collassato per lo sforzo della guida. Noi ora terremo Dani sotto controllo per le prossime settimane, per valutare la riuscita di questo intervento chirurgico."


MotoGP, Honda: Pedrosa si opera, Aoyama il sostituto

01 dani pedrosa

Dopo aver annunciato al termine del GP del Qatar l'intenzione di 'prendersi una pausa' per curare l'annoso problema dei dolori all'avambraccio, lo spagnolo Dani Pedrosa (Honda Repsol) ha confermato oggi che si sottoporrà già domani ad un nuovo intervento chirurgico per provare a risolvere il problema.

L'intervento è in programma già domattina, con il periodo di recupero stimato in quattro-sei settimane. Pedrosa salterà dunque i prossimi due appuntamenti del Motomondiali, i rounds di Austin e Argentina, ma la data del suo effettivo rientro nel paddock della MotoGP dipenderà dal decorso post-operatorio. A tal proposito, HRC ha già confermato che, almeno per i prossimi due GP, il suo sostituto sarà il test rider ex-iridato dlla 250 Hiroshi Aoyama.

Gallery MotoGP Qatar 2015

Queste le considerazioni di Pedrosa sul suo imminente ritorno 'sotto i ferri':

"Ovviamente non queste non è questo il genere di notizie che avrei voluto condividere con tutti. In ogni caso, dopo aver parlato con alcuni medici esperti in materia in cui nutro la massima fiducia, siamo stati tutti d'accordo che questa è in pratica l'unica opzione possibile per me. Mi opereranno venerdì e utilizzeranno una tecnica speciale per aiutare la ferita a chiudersi e per evitare questo problema si ripresenti ancora. Speriamo vada tutto per il meglio. Voglio ringraziare tutti i miei fans per il loro sostegno, ma soprattutto Honda, Repsol, Red Bull e tutti i nostri sponsor per la loro comprensione in questo momento delicato".

MotoGP Qatar 2015 - Prove Libere 3

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: