SBK Test Aragon 2014, Giugliano già in forma sulla Ducati: "Tutto molto bene"

Il Ducati Superbike Team chiude con soddisfazione il primo test invernali in vista del 2015. Marinelli: "Il cronometro conferma che siamo sulla strada giusta"

01 giugliano

Con la 'due-giorni' di test privati al MotorLand Aragon conclusasi ieri, il Ducati Superbike Team ha iniziato il suo percorso di avvicinamento alla stagione 2015, la seconda per il team factory di Borgo Panigale dopo la 'rifondazione' dello scorso inverno. Premettendo che i riscontri cronometrici dei test sono sempre da prendere con le dovute cautele - e che in pista, oltre alle 'rosse', c'era solamente il Kawasaki Racing Team - le indicazioni raccolte dalla squadra italiana in Spagna sono state comunque positive.

Sono passate solamente un paio di settimane dell'ultimo round stagionale di Losail, e con le novità regolamentari che entreranno in vigore la prossima stagione ci sarà sicuramente molto lavoro da svolgere per tutte le squadre. Il Ducati Superbike Team non fa certamente eccezione, ma potrà comunque ripartire dalla certezza di due punti fermi, i riconfermati Davide Giugliano e Chaz Davies, che con un anno di esperienza alle spalle con la 1199 Panigale sono sicuramente nelle giuste condizioni per guidare lo sviluppo della moto nella nuova configurazione 2015.

Nel Day-1, in condizioni all'inizio problematiche per via del freddo e dalla pioggia caduta in nottata, la squadra ha lavorato principalmente sull'assetto, sulla nuova elettronica e sul nuovo motore, che l'anno prossimo sarà più simile a quello 'stock' della moto di serie. A fine giornata, finalmente sull'asciutto, Davies e Giugliano hanno trovato il medesimo 'miglior tempo' della classifica 'ufficiosa' dei tempi con 1:51.3.

Nel Day-2 di ieri, tutto in condizioni di asciutto, è proseguito il lavoro di sviluppo con Giugliano accreditato del miglior crono con 1:50.2, un decimo meglio di Davies e quasi un secondo meglio della miglior Kawasaki, quella dell'ex-hondista di ferro Jonathan Rea. Il programma di test invernali del Ducati Superbike Team è comunque solo all'inizio: già la prossima settimana, dal 26 al 28 Novembre, Giugliano e Davies torneranno in pista a Jerez per un'altra tornata di collaudi.

Decisamente soddisfatto del lavoro svolto ad Aragon, Davide Giugliano ha così commentato gli esiti del test:

“E’ andato tutto molto bene, abbiamo provato tante cose ma tutte ci hanno fatto migliorare dove ne avevamo più bisogno. Sono molto contento del pacchetto 2015 perché appena salito mi sono trovato subito molto bene, e questo ci ha permesso di concentrarci immediatamente sulla messa a punto e sul collaudo dei nuovi componenti. Andare forte qui ad Aragon è molto importante per me perché è una pista dove ho sempre avuto problemi. Dobbiamo ancora lavorare sul passo, che è l’aspetto più critico per me, però già in questi due giorni abbiamo visto che con gomme usate riesco a mantenermi abbastanza veloce. Questo è molto positivo in del test di settimana prossima a Jerez.”


Anche Chaz Davies non ha nascosto una certa soddisfazione per i riscontri del Motorland Aragon. Per il britannico, almeno per il momento, tutto sembra procedere senza intoppi:

“Sono stati due giorni molto positivi, per me è la prima volta che comincio i test invernali con l’evoluzione della stessa moto con cui ho finito l’anno precedente, e questo è molto importante per la continuità del lavoro. L’approccio con la nuova moto è stato molto facile perché le sensazioni sono molto simili quelle della moto con cui ho corso in Qatar. Abbiamo fatto alcuni test per confermare alcune delle soluzioni usate durante l’anno e i nuovi componenti introdotti per la moto 2015 hanno dato un feedback molto chiaro e positivo. La nuova elettronica funziona bene e il nuovo motore ha un comportamento fluido è lineare. Mi sono divertito, aspetto già con ansia il test della prossima settimana per tornare in sella.”


Ernesto Marinelli, Project Director dell'impegno Ducati in Superbike, ha fondamentalmente condiviso il feedback dei suoi due piloti, rimandando però ogni giudizio al già imminente test della prossima settimana in terra spagnolo:

“Il primo test in vista della stagione 2015 è cominciato positivamente, sono felice che la configurazione definita durante gli ultimi test di sviluppo di Settembre e Ottobre sia stata promossa da Chaz e Davide, che hanno confermato le soluzioni scelte. Abbiamo ancora molto lavoro da fare, ma i rilievi cronometrici confermano che siamo sulla strada giusta e premiano il grande lavoro fatto a casa e in pista durante l’anno. Aragon e Jerez sono due piste molto differenti, quindi sarà importante consolidare le informazioni ed i risultati che abbiamo raccolto ieri e oggi anche nei test della prossima settimana, per poter ripartire bene a Gennaio.”

  • shares
  • Mail