MotoGP 2015, Ducati Pramac: Eugene Laverty o un 'giovane' al posto di Iannone

Il pilota irlandese della Suzuki in Superbike è sulla lista del Team Manager Francesco Guidotti per sostituire il partente Andrea Iannone.

SBK 2014 - Eugene Laverty - Voltcom Crescent Suzuki

Tra i vari piloti attualmente impegnati nel Mondiale Superbike, l'irlandese Eugene Laverty sembra decisamente quello che dispone di un maggior appeal verso i 'lidi dorati' della MotoGP. Nel corso degli ultimi mesi, il nome del forte pilota irlandese è stato più volte collegato a quello di diverse squadre della Premier Class del Motomondiale, compresi i nuovi team ufficiali di Suzuki e Aprilia, ma sembra che nulla sia stato ancora deciso in merito al suo futuro.

Una delle squadre che, negli ultimi tempi, sembra si stia muovendo con maggior decisione per assicurarsi i servigi di Laverty nel 2015 è Pramac Racing, che deve sostituire il 'partente' Andrea Iannone (promosso nel team ufficiale di Borgo Panigale).

Guarda le foto di Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki - WSBK 2014)

Già l'anno scorso la compagine guidata dal team manager Francesco Guidotti era stata vicina a mettere sotto contratto Laverty, ma i dubbi di quest'ultimo sull'effettiva competitività della moto - prima della svolta 'Open' elaborata da Dall'Igna - avevano spinto il pilota tra le braccia di Crescent Suzuki, team di punta di Hamamatsu in WSBK che sarebbe potuto servire da trampolino per Laverty verso il nuovo team ufficiale MotoGP (posti che invece pare saranno occupati dagli spagnoli Aleix Espargarò e Maverick Vinales).

Molte cose sono però cambiate dai tempi della trattativa Pramac-Laverty dello scorso anno. Oltre alla svolta 'regolamentare' di cui le Desmosedici hanno sicuramente beneficiato in termini di competitività, un altro nuovo fattore da tenere in considerazione è l'approdo dell'Ingegner Gigi Dall'Igna in Ducati. Noto estimatore del pilota irlandese sin dai tempi di Aprilia, Dall'Igna potrebbe anche far valere il suo 'peso' nella nomina di quello che sarà il nuovo compagno di squadra di Yonny Hernandez.

Guarda le foto di Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki - WSBK 2014)

Lo stesso Francesco Guidotti, Team Manager di Pramac Racing, ha confermato l'esistenza di negoziati per l'ingaggio di Laverty, ma in una recente intervista con MCN ha anche sottolineato come ci siano altre opzioni possibili per la squadra, non evitando di fare 'nomi e cognomi':

"Stiamo prendendo in considerazione Eugene perché sarebbe certamente la scelta più 'sicura' in termini di prestazioni e anche di 'risposta' degli sponsors. Ma di tratta anche di un pilota di 28 anni che non ha esperienza in questo campionato, e questo potrebbe rappresentare un rischio. Gli altri piloti che ci interessanno sono Aegerter e Zarco: stiamo esaminando le nostre opzioni, ma al momento sembra più probabile che prenderemo un giovane pilota della Moto2."

Guarda le foto di Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki - WSBK 2014)

Tra i papabili ci sarebbe anche il 21enne americano Cameron Beaubier, attualmente pilota Yamaha nell'AMA Superbike, con cui lo stesso Guidotti ha già lavorato in precedenza nel 2009 nella oggi defunta classe 125. Anche su questo nome, Guidotti non ha negato:

"Mi piacerebbe fare una chiacchierata con lui. L'ho conosciuto nel 2009 in 125 cc, ed era stata una stagione difficile a causa della sua giovane età: era solo, per conto suo lontano da casa, e la moto non era un granchè."

Guarda le foto di Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki - WSBK 2014)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: