MotoGP Germania 2014, Dovizioso: "Potevamo portare a casa qualcosa di più"

Magro bottino per il Ducati Team MotoGP nel nono round del Sachsenring: ottavo e decimo posto per Dovizioso e Crutchlow. Dall'Igna: "Non possiamo essere soddisfatti".

MotoGP Germania 2014 - Gallery Gara Sachsenring

Il Ducati Team mette in archivio un Gran Premio di Germania decisamente avaro di soddifazioni e si prepara per il periodo di 'vacanze estive', che si aprirà con la prossima settimana con l'appuntamento imperdibile del World Ducati Week 2014. Sul circuito tedesco del Sachsenring - dopo un sabato di qualifiche che li aveva visti entrambi mancare l'accesso diretto alla Q2 - i due alfieri di Borgo Panigale Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow si sono classificati rispettivamente all’ottavo e al decimo posto dopo una gara rocambolesca, condizionata sin dal principio dalla pioggia abbattutasi sulla pista a pochi minuti dalla partenza.

Dopo le concitate fasi iniziali Dovizioso e Crutchlow sono in pratica stati protagonisti di una lunga battaglia fratricida per la sesta posizione a cui hanno poi preso parte anche Aleix (NGM Forward Racing) e Pol Espargarò (Monster Yamaha Tech3), che alla fine hanno preceduto i Ducatisti.

Guarda le foto della gallery 'MotoGP Germania 2014 - Gara Sachsenring'


L'ottavo posto non è certamente il genere di risultato che può soddisfare Andrea Dovizioso, ma nella sua analisi finale il forlivese ha fatto anche mea culpa per i suoi errori:

“E’ stata una gara difficile in cui purtroppo non siamo riusciti a sfruttare al meglio la situazione. Ho fatto un errore all’inizio, dimenticando di togliere il limitatore di velocità alla fine della corsia box, e così ho perso parecchie posizioni e mi si è subito complicata la gara. Ho cominciato a recuperare, ma la lotta con Aleix Espargarò mi ha rallentato ancora e sono anche andato fuori traiettoria sulla parte bagnata perdendo altri secondi. Purtroppo non sono riuscito a tenere un ritmo molto veloce, ed è un peccato perché potevamo portare a casa qualcosa di più in queste condizioni. Però essere ancora quarto in campionato, dopo la prima metà della stagione, è comunque un fatto molto positivo.”

Guarda le foto della gallery 'MotoGP Germania 2014 - Gara Sachsenring'

Anche per Cal Crutchlow si è trattato di una gara molto combattuta, ed il britannico era sembrato per lunghi tratti in grado di lottare fino all'ultimo per la bramata sesta posizione. Purtroppo le cose si sono complicate verso la fine, con Cruthclow che si trovato alla fine in coda al gruppo per essere beffato anche da Alvaro Bautista (GO&FUN HOnda Gresini), piombato su di lui dalle retrovie per soffiargli anche la nona posizione. Queste le sue parole a fine giornata:

“L’inizio della gara è stato davvero caotico, perché nella corsia dei box ho rischiato di scontrarmi con Rossi che stava ripartendo dopo il cambio moto: non è stata colpa di nessuno, vista la situazione, e anzi la partenza dalla pit-lane è stata piuttosto avvincente! In ogni caso credo di non aver fatto la scelta più giusta per la gomma: probabilmente quella più dura era meglio, e questo ha condizionato la mia gara. Una cosa positiva di questo weekend è però il fatto che sono stato più competitivo in gara che in qualifica e in prova ed ho fatto il massimo per portare la mia moto al traguardo. Mi dispiace che negli ultimi giri mi abbiano passato sia Pol Espargarò, che Andrea e Bautista: pensavo di poter finire al settimo posto ma ero oggi al limite con la moto, in queste condizioni.”

Guarda le foto della gallery 'MotoGP Germania 2014 - Gara Sachsenring'

L'Ingegner Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse, ha poi espresso il punto di vista della squadra su un weekend che sicuramente non passerà alla storia della casa bolognese:

“Quella di oggi al Sachsenring è stata una gara complicata. Il mutamento delle condizioni meteo pochi minuti prima dello schieramento in griglia ha reso la vita difficile a tutti, e la gara è stata condizionata anche dalla partenza dalla pit-lane e dal traffico in cui si sono trovati Andrea e Cal nei primi giri. In ogni caso i nostri piloti si sono impegnati in una bella rimonta e per alcuni giri abbiamo anche visto una sana e combattuta lotta in famiglia, anche se alla fine ci siamo dovuti accontentare di un ottavo e un decimo posto e quindi non possiamo essere soddisfatti. Adesso, prima di un breve periodo di vacanza e la trasferta a Indianapolis, ci sposteremo con il team ed i piloti a Misano Adriatico dove, dal 18 al 20 luglio, avrà luogo il WDW2014 e avremo l’occasione per incontrare i Ducatisti venuti da tutto il mondo per partecipare a questo bellissimo evento!”

    Approfondisci: i commenti di Marc Marquez e Dani Pedrosa (Honda)

    Approfondisci: i commenti di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Yamaha)


MotoGP Germania 2014 - Gallery Gara Sachsenring

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail