MotoGP Germania 2014, Valentino Rossi in 2a fila: "Problemi con la seconda gomma"

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo devono accontentarsi della seconda fila dopo le qualifiche del Sachsenring ma promettono battaglia per la gara di domani: leggi le dichiarazioni dei piloti Yamaha.


Le qualifiche per il Gran Premio di Germania, nono appuntamento del Motomondiale 2014, non sono andate benissimo per il team Movistar Yamaha MotoGP, che comunque è riuscito a centrare l'obiettivo minimo di piazzare entrambi i suoi piloti in seconda fila. Con il crono di 1:21.508, Jorge Lorenzo non è riuscito ad andare più in là della quinta posizione, a oltre mezzo secondo dal nuovo record della pista firmato da Marc Marquez (Honda Repsol), mentre Valentino Rossi, autore di un miglior 'personale' di 1:21.651, ha dovuto accontentarsi del sesto posto incassando oltre 7 decimi di distacco dalla pole del Campione del Mondo.

Il pluri-titolato fuoriclasse pesarese ha cosi confermato ancora una volta il suo scarso feeling con il formato delle qualifiche introdotto lo scorso anno, anche se questa volta un problema di gomme gli ha impedito di sfruttare a dovere la sua ultima uscita belle Q2.

Guarda le foto della galleria 'MotoGP Germania 2014 - Qualifiche'

A fine giornata, Valentino Rossi ha comunque espresso soddisfazione per una seconda fila che lascia intatte le sue possibilità di puntare al podio nella gara di domani:

"Per fortuna sono riuscito a fare un giro abbastanza buono con il primo pneumatico. Di solito si riesce ad andare più veloci con la seconda gomma, due o tre decimi, ma c'era qualcosa che non andava con la mia seconda gomma. Non aveva aderenza ed è stato molto difficile anche riportare la moto al box. C'era qualcosa che non andava e così, purtroppo, non ho potuto spingere. Sono in seconda fila e la seconda fila è il limite per fare una buona gara. Oggi abbiamo lavorato bene sulla moto, non siamo messi così male, ma domani sarà difficile. I nostri concorrenti sono molto veloci, quindi dobbiamo migliorare."

Guarda le foto della galleria 'MotoGP Germania 2014 - Qualifiche'

Jorge Lorenzo naturalmente non fa i salti di gioia per una quinta posizione che non rappresenta nulla di trascendentale, ma riconosce che poco si sarebbe potuto fare per contrastare lo strapotere su questa pista delle Honda ufficiali:

"Il quinto non è sicuramente quello che ci aspettavamo dalla sessione di qualifiche di oggi, soprattutto perché abbiamo un buon ritmo e siamo sempre stati tra i primi tre durante tutto il fine settimana. In qualifica non abbiamo potuto sfruttare al massimo le nuove gomme, e con il secondo pneumatico non abbiamo avuto la stessa trazione: non so perché, slittava molto, mi sembrava di avere una gomma diversa. Il massimo che potevamo ottenere su questa pista sarebbe comunque stato il terzo o quarto posto. Sarà una gara lunga: il primo giro sarà importante, perché è difficile sorpassare su questo tracciato, ma cercheremo di arrivare al podio. Noi non siamo male in termini di passo, vediamo se possiamo restare in contatto con quelli davanti."


    Approfondisci: i commenti di Marc Marquez e Dani Pedrosa (Honda)

    Approfondisci: i commenti di Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow (Ducati)


Guarda le foto della galleria 'MotoGP Germania 2014 - Qualifiche'

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: