Gas Gas gamma Trial 2015

Gas Gas rinnova per il 2015 la gamma Trial. Investendo ancora sulla tecnologia e sulla grande esperienza in questo sport, la Casa spagnola ha lanciato le nuove Txt 80 Pro, Txt 125 Pro, Txt 250 Pro, Txt 280 Pro e Txt 300 Pro. Ad ognuno la sua!

Gas Gas gamma Trial 2015

L'impegno di Gas Gas nel settore ricerca e sviluppo è noto all'interno del mondo delle due ruote. La Casa spagnola, che vanta una grandissima esperienza nel Trial, ha presentato la nuova gamma Trial 2015. Cinque i modelli rinnovati durante l'ultimo anno di intenso lavoro da parte di ingegneri e tecnici, che hanno basato i propri studi direttamente dal mondo delle competizioni.


    LEGGI ANCHE > Gas Gas gamma Enduro 2015

La gamma Trial si aggiorna pertanto con l'arrivo delle nuovissime Txt 80 Pro, Txt 125 Pro, Txt 250 Pro, Txt 280 Pro e Txt 300 Pro, moto nate per affrontare il mondo delle competizioni con le tecnologie più avanzate e con alle spalle la vastissima esperienza di Gas Gas in questo segmento. Maggiore attenzione è stata rivolta alla cura del dettaglio, specialmente per ciò che concerne la parte strutturale della moto.

Troviamo innanzitutto un nuovo manubrio e delle nuove pedane, realizzati con materiali ultra-leggeri e molto solidi. La loro impostazione assicura una posizione di guida più reattiva e il pilota può giovare di una presa ancora più salda rispetto ai modelli della precedente generazione. Arriva poi una nuova ventola di raffreddamento per il radiatore, con nuovi supporti motore-radiatore. Tra le novità più importanti, sicuramente un nuovo impianto elettrico dotato di un cablaggio ridotto e semplificato con connettori più piccoli. Il volano/magnete è adesso indipendente dall'impianto elettrico e dotato adesso di nuovi connettori completamente impermeabili situati nella zona del motore.


    LEGGI ANCHE > Trial: Toni Bou con Honda Repsol fino al 2018

Come abbiamo detto, la cura dei dettagli è il punto di forza della gamma 2015. Troviamo infatti una nuova pedivella facile da smontare per intervenire sul motore. Arriva anche una nuova pompa dell'acqua con sistema di tenuta che elimina completamente ogni possibilità di miscelazione del liquido refrigerante con altri fluidi. Per l'impianto di alimentazione Keihin arriva adesso un nuovo collettore di aspirazione che, oltre ad aumentare le prestazioni del motore, assicura ai tecnici un rapido intervento in caso di manutenzione.

Sempre nella parte destra del motore, troviamo un nuovo coperchio del carter che si avvicina al design dei modelli da enduro. L'ancoraggio dell'impianto di scarico sul cilindro è stato semplificato così come l'accesso ai prigionieri.

Il modello che però ha subito maggiori variazioni è stato il TXT 125 Pro. Sull'ottavo di litro spagnolo troviamo adesso una nuova testa del cilindro, una nuova accensione con nuova CDI abbinata al nuovo carburatore Keihin, un nuovo albero motore, nuovo coperchio per la frizione e nuova pompa dell'acqua.

Grandi novità anche per il TXT 80 Pro, il modello pensato per i giovanissimi talenti di questa bella disciplina. La struttura portante del 125 è stata rivista e sono stati ovviamente adottati dei componenti più piccoli. E' una moto completamente nuova sviluppata per diventare il punto di riferimento nel segmento.

E' dotata di un nuovo motore da 80 cc che adotta la tecnologia sviluppata per i modelli di maggiore cilindrata. Troviamo dunque un nuovo cilindro, un nuovo pistone e un impianto di scarico rivisto. Il forcellone è più piccolo e la sospensione anteriore è più corta con steli di diametro ridotto, mentre le ruote misurano rispettivamente 17" e 19".

  • shares
  • Mail