MotoGP Catalunya 2014, Dovizioso ottavo: "Non è un gran risultato"

Fine settimana con poche soddisfazioni per il Ducati Team a Montmelò, con il 'Dovi' lontano dai primi e Crutchlow costretto al ritiro per un problema alla sua GP14: leggi le loro dichiarazioni.


Il Gran Premio di Catalunya, settimo appuntamento del Motomondiale 2014, non ha portato molta fortuna al Ducati Team MotoGP: il bilancio finale per gli uomini di Borgo Panigale registra infatti un ottavo posto per Andrea Dovizioso, un quattordicesimo posto (e 2 punti iridati) per il test-rider Michele Pirro e un ritiro per il britannico Cal Crutchlow a causa di un problema tecnico della sua Desmosedici GP14.

Andrea Dovizioso, partito dalla terza fila in griglia con il settimo tempo, alla fine ha tagliato il traguardo subito dietro al suo principale rivale in classifica, lo spagnolo Pol Espargarò (Movistar Yamaha Tech3), a circa 16 secondi dal vincitore Marc Marquez (Honda Repsol). Per il forlivese non si tratta certo di un piazzamento per cui fare i salti di gioia, ma il 'Dovi' si consola con gli innegabili progressi della moto rispetto allo scorso anno:

“Sono contento del passo che siamo riusciti a mantenere per tutta la gara e del distacco finale, e questo è l’aspetto più importante di oggi. Logicamente l’ottava posizione non è un gran risultato in sé, ma siamo riusciti a dimezzare il gap dal vincitore rispetto allo scorso anno, in una gara che è stata anche più veloce. Ho lottato con Pol Espargarò per quasi tutta la gara, e siamo arrivati staccati di pochi millesimi. Credo di avere ottenuto il miglior risultato possibile questo weekend.”

MOTOGP CATALUNYA 2014 - GALLERY

Ennesimo weekend da dimenticare invece per il suo compagno di squadra, l'inglese Cal Crutchlow, che sembra essere ormai diventato un bersaglio fisso della sfortuna: la sua gara, questa volta, è durata solamente una decina di tornate, con un problema tecnico alla moto che lo ha poi costretto a rientrare mestamente ai box e rassegnarsi all'ennesimo ritiro stagionale:

“Purtroppo anche qui Barcellona non sono riuscito a finire la gara. Fin dai primi giri mi sono accorto di avere un problema alla mia moto, che si comportava in modo irregolare e non mi permetteva di guidare come volevo. Poi si sono accese alcune spie sul display e la mia GP14 si è fermata definitivamente, causando il mio ritiro. La fortuna non è dalla mia parte in questo momento, ma il mio atteggiamento rimane sempre positivo: non mollo mai e quindi andremo ad Assen per cercare di invertire questo trend.”

MOTOGP CATALUNYA 2014 - GALLERY

Michele Pirro, pilota-collaudatore del Ducati Test Team che ha corso ancora una volta come wild-card con la sua GP14 “laboratorio”, ha invece terminato il GP di Catalunya con un non disprezzabile quattordicesimo posto che però non lo lascia del tutto soddisfatto:

“Sinceramente speravo di fare un po’ meglio oggi, ma fin dai primi giri mi sono accorto che la mia moto aveva qualche problema a livello elettronico. Siccome avevo portato in gara un nuovo software, forse si è trattato di un problema di gioventù. A questo punto ho cercato di finire la gara per raccogliere delle indicazioni utili per lo sviluppo futuro.”

MOTOGP CATALUNYA 2014 - GALLERY


L'Ingegner Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse, ha poi provveduto a tirare un bilancio complessivo di questa seconda trasferta in terra spagnola del team italiano:

“Ovviamente siamo molto dispiaciuti che ancora una volta la moto di Cal abbia avuto un problema in gara: è una cosa che non dovrebbe succedere. Adesso stiamo analizzando con attenzione tutti i dati per capire la vera natura del problema. Andrea ha dato il massimo fino alla fine della gara, segnando un tempo di 1’43.3 all’ultimo giro e tenendo un passo che è stato costante per tutti i 25 giri. Abbiamo ancora tanto lavoro da fare ma in questo momento, se guardiamo al nostro distacco dai primi, possiamo essere moderatamente soddisfatti.”

MOTOGP CATALUNYA 2014 - GALLERY

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: