MotoGP: Casey Stoner spettatore d’eccezione ad Austin

Il due volte Campione del Mondo della Premier Class presenzierà al secondo round del Motomondiale 2014 in Texas. Ripensamento in vista?


Per certi versi, il 2014 può considerarsi il primo vero anno da ‘pilota in pensione‘ per Casey Stoner. Il fuoriclasse australiano – due volte iridato in MotoGP con Ducati nel 2007 e Honda nel 2011 – aveva abbandonato il Motomondiale al termine della stagione 2012, ma lo scorso anno si era comunque tenuto piuttosto ‘impegnato’, gareggiando con le auto nelle Dunlop Series del Campionato Australiano Supercars V8 e come tester d’eccezione per HRC, ruolo grazie al quale aveva collaborato allo sviluppo della Honda RC213V e della RCV1000R ‘Open’.

Per il 2014, Stoner ha rinunciato a entrambi questi ruoli per dedicarsi a una vita pienamente ‘contemplativa‘ lontano dalla pista, ma l’australiano si concederà subito un’eccezione a questa regola presentandosi in veste di ospite d’eccezione già al prossimo round del Motomondiale, il GP delle Americhe, in programma sul circuito di Austin, in Texas, il fine settimana del 13 Aprile. Per l’australiano sarà anche la prima visita al paddock in veste di ‘Leggenda della MotoGP’, titolo che gli fu attribuito al Gran Premio d’Australia Phillip Island dello scorso anno, ma inevitabilmente saranno in molti a collegare l’apparizione di Stoner ad Austin con un suo possibile ritorno in pista, magari nella prossima stagione (visto che anche tutti i ‘big’ sono in scadenza a fine 2014).

Casey Stoner – GALLERY Test HRC Motegi – Ottobre 2013

In molti si ricorderanno che, in passato, il vice Presidente di HRC Shuhei Nakamoto ha già ribadito più volte che le porte di Honda saranno sempre aperte per il funambolico pilota australiano, ma al momento qualsiasi speculazione su un possibile super team HRC nel 2015 con Stoner e Marquez sarebbe poco più che una chiacchiera da bar.

Il pilota australiano – che compirà 29 anni il prossimo Ottobre – ha lasciato sicuramente un segno indelebile nella MotoGP moderna e sicuramente ha molti amici ed estimatori nel paddock. Per sapere se ci siano effettivamente ‘secondi fini’ dietro a quella che dovrebbe essere una semplice visita di cortesia – come fanno spesso tutti i ‘piloti in pensione’ – questo lo dirà il tempo, ma i rumors sull’argomento non mancheranno di sicuro. Speriamo che qualcuno provi a chiedreglielo ad Austin.

Casey Stoner nella ‘Hall of Fame’ della MotoGP

Casey Stoner – Holden Commodore V8 – Clipsal 500 Dunlop Series

Curva Stoner – Phillip Island 2012

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Gare

Segui tutte le gare di moto con motosblog, dal Motogp al SBK con i nostri speciali in tempo reale, i commenti, le anticipazioni, le interviste dei piloti, le foto e le video per vedere e rivedere le gare da non perdere.

Tutto su Gare →