MotoGP: Bridgestone ad Austin con le gomme 2013

'Ritardi nella produzione' obbligano il gommista giapponese, fornitore unico della Premier Class, a fornire a tutti i team pneumatici con le specifiche della scorsa stagione.

MotoGP 2014 - Il codice a colori delle gomme Bridgestone

Bridgestone ha annunciato che in occasione del GP delle Americhe del 13 Aprile, secondo round del Motomondiale 2014, i piloti della Premier Class avranno a disposizione pneumatici con le specifiche 2013. Non meglio specificati 'ritardi nella produzione' impedirebbero infatti al gommista nipponico di garantire la fornitura di gomme posteriori medie con specifiche 2014 a tutti i piloti della MotoGP, rendendo praticamente inevitabile la decisione.

Da un'analisi dei dati relativi alla gara di Austin del 2013, Bridgestone avrebbe quindi verificato la mancanza di controindicazioni a riguardo e deciso di fornire tutti i piloti con le stesse coperture disponibili per la MotoGP nella scorsa stagione. L'alternativa sarebbe quella di allocare due diversi tipi di mescola media, con quelle del 2014 che però sarebbero comunque prive di heat-resistant treatment (trattamento di resistenza al calore).

MotoGP 2013 - Gallery GP delle Americhe - Austin, Texas

A tal proposito, un portavoce della Bridgestone ha dichiarato a MotoMatters:

"Bridgestone pensa che questa sia la scelta migliore, preferibile all'avere piloti con pneumatici sia 'resistenti' che 'non-resistenti' al calore nella stessa opzione di mescola, per di più in un weekend di gara. Questa è una situazione unica e irripetibile, le slick con specifiche 2014 torneranno ad essere a disposizione di tutti per tutti gli altri circuiti."

I pneumatici 2013 quindi saranno utilizzati solo ad Austin in quanto l'anomalia è legata a un problema della produzione. La notizia farà probabilmente molto felici i più critici nei confronti delle nuove coperture, e specialmente i piloti Yamaha, che hanno lamentato una mancanza di grip con le nuove coperture (Jorge Lorenzo in testa). In ogni caso, i piloti dei tre diapason avranno di che lavorare sullo spettacolare circuito texano: lo scorso anno, infatti, le Honda ufficiali risultarono comunque velocissime, con il futuro Campione del Mondo Marc Marquez che centrò proprio ad Austin la prima pole e la prima vittoria della sua carriera in MotoGP, stabilendo i nuovi record di precocità nella classe regina per entrambe.

MotoGP 2013 - Gallery GP delle Americhe - Austin, Texas

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: