Pedrosa davanti a tutti a Sepang: "Migliorati nel pomeriggio"

Dopo una prima giornata in sordina, lo spagnolo del team Honda Repsol si piazza davanti a tutti nella Day-2 del test di Sepang: "E domani proveremo una simulazione di gara."

MotoGP 2014 Test Sepang 2 - Day 2

Nella prima giornata del test MotoGP di Sepang disputata ieri, lo spagnolo Dani Pedrosa (Honda Repsol) aveva chiuso al sesto posto a 3 decimi abbondanti dal miglior crono del connazionale Alvaro Bautista (Go&Fun Honda Gresini), e questo risultato - seppur non eccessivamente negativo dal punto di vista puramente cronometrico - aveva lasciato un po' delusi quanti si aspettavano una sua partenza in grande stile.

L'assenza del compagno di squadra e Campione del Mondo in carica Marc Marquez (appiedato da un infortunio) sembrava offrirgli una buona chance per risalire la china e riaffermarsi una volta di più come uno dei principali contendenti al titolo, ma la 'falsa partenza' di ieri non è stata esattamente ciò che i suoi numerosi fans si sarebbero aspettati.

Nella sua analisi al termine del Day-1, Pedrosa aveva individuato nella sua 'spossatezza fisica' la causa di una partenza così sotto tono, promettendo un pronto riscatto non appena avesse avuto la possibilità di recuperare qualche ora di sonno. Ed è stato di parola: oggi, nella seconda giornata del test malese, l'esperto alfiere di HRC ha infatti regolato tutti gli avversari andando a fermare il cronometro sul 2:00.039, mettendo quasi tre decimi tra la sua Honda RC213V e la FTR-Yamaha di Aleix Espargarò (NGM Forward Racing) che aveva stazionato in cima alla graduatoria dei tempi per quasi tutta la giornata.

In mattinata Dani Pedrosa se l'era presa comoda, completando solo 15 giri, ma nel pomeriggio lo spagnolo ha iniziato a fare sul serio, centrando il suo best lap al 55° dei 57 giri fatti oggi. Pedrosa oggi ha lavorato principalmente sull'anteriore e sull'elettronica, e domani si concentrerà sul posteriore e - possibilmente, su una simulazione di Gran Premio.

Questo il commento di Dani Pedrosa al termine del Day-2 di Sepang:

"Le cose sono andate bene questo pomeriggio, ma devo ammettere che questa mattina avevo ancora qualche problema e non ero nelle condizioni di guidare con la giusta tanquillità. Mi sono fermato abbastanza presto per fare alcune importanti modifiche alla moto, e quando siamo ripartiti dopo pranzo mi sono sentito molto più a suo agio [con la moto], facendo segnare dei giri migliori. Ci siamo concentrati sull'anteriore e siamo riusciti a trovare un buon setup. Domani il nostro obiettivo sarà quello di fare progressi con il posteriore, perché dobbiamo far sì che il nuovo pneumatico lavori meglio e aumentari l'aderenza. Se tutto va bene, allora domani saremo forse in grado di fare una simulazione di gara."

  • shares
  • Mail