Moto elettriche in pista contro le moto 'tradizionali' alla Southern 100

A inizio Luglio, per la prima volta nella storia, le moto elettriche gareggeranno contro quelle 'a benzina' in una delle gare storiche dell'Isola di Man.

brammo 1

In molti pensavano che si trattasse solo di una questione di tempo, ma probabilmente in pochi si aspettavano che il momento della verità fosse già dietro l'angolo: per la prima volta nella storia, nella prossima edizione della Southern 100 - una delle più famose gare stradali dell'Isola di Man - le moto elettriche gareggeranno 'testa-a-testa' contro quelle per così dire 'tradizionali' a benzina, un 'confronto diretto' atteso ormai da tempo e che ci darà una prima risposta sull'attuale livello di competitività dei bolidi 'zero emission'.

L'ACU (ente organizzativo delle gare motociclistiche nel Regno Unito e sull'Isola di Man) ed il Southern 100 Club (organizzatore dell'omonima corsa) hanno infatti deciso che il momento per questo interessante scontro è finalmente arrivato. Per effetto di tale decisione, il team locale Darvill Racing sarà la prima squadra ad affrontare le moto con motore termico in una gara vera e propria con la sua eBike, un prototipo Brammo basato sulla Empulse R e supportato ufficialmente dalla casa madre americana (nella foto sopra) che ha già partecipato a gare eSuperStock e TTXP2.

Derek Nicholson, Presidente della Southern 100 Club, ha così commentato la decisione:

"Sin da quando si corse la prima Southern 100 nel 1955, il club ha sempre avuto un approccio improntato al futuro, e quest'anno non fa eccezione visto che alle Southern 100 International Road Races 2014 avremo modo di assistere alla prima gara motociclistica che vedrà di fronte le "tradizionali" moto da corsa in competizione con e contro le moto alimentate ad energia elettrica, una prima assoluta per Billown [il tracciato che ospita la corsa nella parte meridionale dell'Isola], per l'Isola di Man e, in ultima analisi, per il mondo intero."

Darvill Racing, una scuderia di Manx fondata addirittura nel 1957, è ovviamente orgogliosa per questa storica opportunità, come confermato a chiare lettere dal Team Principal Alex Aitchison:

"Siamo estremamente contenti di avere l'opportunità di essere la prima squadra al mondo a competere contro moto a combustione interna in un evento di pura velocità su strada. Siamo lieti di lavorare con il ACU e il Southern 100 Club: nel tempo passato con loro e con Gary (Thompson) e il suo team, ci è sembrato evidente che l'ACU si sta impegnando per essere uno dei precursori in questo campo."

Il Circuito di Billown è lungo 4,25 miglia (6.83 km) e abbastanza 'piatto'. La Southern 100 prevede diverse gare su una distanza variabile dai 6 agli 8 giri, e questo metterebbe anche alla prova l'effettiva autonomia della batteria della Brammo. Restano ancora da decidere le classi alle quali parteciperà la Brammo e le eventuali misure regolamentari che l'ACU potrebbe adottare per 'livellare' la competizione tra 'elettriche' e 'tradizionali'. Naturalmente noi siamo già curiosi di sapere come andrà a finire, ma per questo dovremo attendere fino al 7-10 Luglio, quando andrà in scena l'edizione 2014 della Southern 100.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: