MotoGP: Lorenzo in Honda dal 2015? Pro e contro

Shuehi Nakamoto ha confermato l'interesse per Jorge Lorenzo dal 2015. Pro e contro del passaggio del pilota maiorchino alla Honda.

Jorge Lorenzo 2014 meme

Jorge Lorenzo potrebbe passare alla Honda nel 2015. Più precisamente è la Honda che vorrebbe provare a strappare il campione maiorchino alla Yamaha. Ne avevamo parlato anche noi nello scorso autunno e se ne continua a parlare da settimane. Shuhei Nakamoto, vicepresidente di Honda Racing Corporation (HRC), già alla fine della scorsa stagione aveva manifestato il proprio "interesse" verso il pilota spagnolo. Al magazine spagnolo Marca, alla vigilia del Gran Premio di Valencia del 2013, aveva dichiarato:

“Marquez, Pedrosa e Jorge Lorenzo hanno tutti un contratto da due anni e abbiamo intenzione di parlare con tutti e tre... Non siamo contenti dell’annata di Pedrosa, semplicemente perché non ha vinto il mondiale. Ma si è infortunato Sachsenring e lo capiamo. Onestamente, è stato molto forte. La prima parte di questo anno è stato ottimo, migliore rispetto allo scorso anno, poi è arrivato l’incidente. Chiaramente, Dani, Jorge e Marc sono la top 3. Non ci sono dubbi.”

La questione si ripresenta ad ogni apparizione dello stesso vicepresidente HRC. Sembra infatti che due giorni fa (lunedì 10 febbraio 2014), a margine della celebrazione per il 20° anniversario della partnership tra la Honda ed il colosso petrolifero spagnolo Repsol, da anni main sponsor della squadra Honda in MotoGP, Nakamoto abbia ribadito l'interesse della Honda verso Jorge Lorenzo.

"Proveremo a parlare con lui"

Cosa succederà quindi? Non è prematuro parlare di mercato 2015 se non è nemmeno iniziata la stagione 2014? Ad ogni modo proviamo a capire cosa comporterebbe l'eventuale passaggio in Honda ed i possibili scenari.

Lorenzo in Honda. Perchè Sì


Se Jorge Lorenzo passasse alla Honda, per la Casa dell'Ala aumenterebbero ulteriormente le chance di conquistare il campione del mondo. L'eventuale coppia delle meraviglie Marc Marquez e Jorge Lorenzo sarebbe indiscutibilmente la coppia da battere. Marquez, alla giovane età di 21 anni (il prossimo 17 febbraio) ha già conquistato tre titoli mondiale, uno per ogni categoria (Classe 125, Moto2 e MotoGP) ripercorrendo l'inizio di carriera di un certo Valentino Rossi (9 titoli: 7 in MotoGP, 1 nella 250 ed 1 nella classe 125).

Lorenzo, 27enne (il prossimo 4 maggio) ha conquistato quattro titoli mondiali, due nella classe 250 e due in MotoGP. La neo coppia sarebbe la più appetibile anche per gli sponsor, sopratutto spagnoli. Strappando Lorenzo alla Yamaha la casa giapponese dell'Ala toglierebbe alla rivale di Iwata il pilota di riferimento che, con l'avvicinarsi del pensionamento di Valentino Rossi, avrebbe difficoltà a trovare due piloti del calibro del numero #93 e del numero #99. Potrebbe essere lo stesso Lorenzo ad aver voglia di cambiare aria... si sa dopo sette anni un rapporto entra spesso in crisi e quella che sta per iniziare è la settima stagione di Jorge in Yamaha...

Lorenzo in Honda. Perchè No


No perché la Yamaha non può permettersi di perdere il pilota maiorchino. Ha già puntato su di lui in passato (anziché su Valentino Rossi) ed i risultati hanno dato ragione alla Casa di Iwata (2 titoli conquistati e tre secondi posti nelle ultime cinque stagioni). Impensabile sostituire Jorge Lorenzo con Dani Pedrosa a meno che nel 2014 il pilota di Sabadell non dimostri di averne più dei connazionali, e di Valentino Rossi, e non riesca (una volta per tutte, ndr) a scrollarsi di dosso la nomea di "eterno secondo".

Se Valentino Rossi, come dimostrato nei primi test, riuscirà, come credo, a lottare stabilmente per il podio, la Casa di Iwata farà di tutto per confermarli entrambi anche per il 2015. No perchè parlare così prematuramente di un futuro pilota porta sf... sfortuna. Citiamo un precedente...

Una storia analoga...


Nel 2010 Gabriele Del Torchio, all'epoca Presidente della Casa di Borgo Panigale quando Ducati correva in MotoGP con Casey Stoner e Nicky Hayden, durante il Wroom di Madonna di Campiglio ( vernissage dove fino a due anni fa si svolgeva la presentazione delle Rosse sulla neve delle Dolomiti), stimolato e incalzato da alcune domande sul tormentone Rossi-Ducati, non si tirò indietro e addirittura confermò l'interesse verso il pilota di Tavullia con oltre un anno di ancitipo...

“Rossi, perché no? Ci piacerebbe vincere qualche campionato del mondo con un pilota italiano anche per amplificare l’ambizione di essere ambasciatori del Made in Italy. Quest’anno scadono molti contratti, quello di Stoner, quello di Rossi, quello di Lorenzo, quello di Pedrosa. E’ giusto pensare che nel 2011 ci sarà uno scenario diverso, quale sarà lo vedremo andando avanti. Valentino ha senz’altro una grandissima capacità di comunicazione, comunque è un grandissimo campione e poi è italiano”.

Il resto è storia e come andò la storia di Valentino Rossi in Ducati lo sappiamo tutti.

E Pedrosa?

Il fatto che Shuehi Nakamoto, e quindi la Honda, sia interessato a Jorge Lorenzo non significa che Honda farà a meno del pilota spagnolo. Honda ha la forza economica per mettere in pista una terza Honda MotoGP ufficiale, magari appoggiandosi ad una struttura satellite come già accaduto in passato con altri piloti, vedi Marco Simoncelli, pilota ufficiale Honda che correva nel Team Satellite di Fausto Gresini.

Il sondaggio


Cosa accadrà quindi nel 2015? Jorge Lorenzo accetterà le lusinghe della Honda consapevole di avere di fianco un pilota giovane e forte come Marc Marquez?

Motoblog.it sui Social: Google+ | Facebook | Twitter

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: