Marquez: "Per come stava andando venti punti sono un ottimo risultato"

Doppietta Honda sul circuito di casa a Motegi, ma il vincitore è Lorenzo e ora il vantaggio di Marquez si riduce a soli 13 punti. Valencia si preannuncia una sfida epica. Pedrosa matematicamente fuori dai giochi.

MotoGP Motegi 2013 - Gara

I piloti HRC non deludono sul circuito del proprio team e concludono la lunga trasferta asiatica con una meritata doppietta a Motegi: il problema è che a questo punto della stagione si pensava i giochi fossero già conclusi, con Marc Marquez nuovo campione del mondo. Invece il giovane fenomeno, con il suo secondo posto alle spalle di Jorge Lorenzo, perde altri 5 preziosi punti e ora si giocherà tutto in una sola mano, a Valencia, il prossimo 10 novembre. Viste le premesse, è un ottimo risultato: Marc non aveva mai pilotato una MotoGP sul tracciato giapponese e avendo saltato le prove del venerdì, questo risultato è da considerarsi un mezzo miracolo, visti i rischi che si è corso a partire dalle qualifiche di ieri e il brutto incidente durante il warm up:

"Il secondo posto di oggi è un ottimo risultato. Dopo il mio incidente nel warm up sapevo che sarebbe stato difficile essere costante. Era la mia prima volta su questa pista con una MotoGP e in pratica non avevo alcun punto di riferimento sull'asciutto, avendo solo il warm up e la gara per trovare la mia strada. Ho visto che Jorge era un po' più forte di noi e ho passato anche un paio di brutti momenti, che mi hanno fatto decidere che 20 punti e una riduzione del vantaggio di soli 5 punti, sarebbero stati un risultato più che decente. Rimane una sola gara, la più importante dell'anno e quindi a Valencia cercheremo di essere più concentrati che mai."

Terzo posto per Dani Pedrosa, che perde matematicamente ogni speranza di ambire al titolo. Gara in solitaria per lui, ultimo del terzetto in fuga, senza ambizioni di passare Marquez e senza possibilità di lottare per la vittoria:

"E' stata una gara un po' noiosa per me, perché ho provato a dare tutto ma avevo un sacco di problemi nell'uscita dalle curve e non ero in grado di aprire completamente il gas, perdendo un sacco di tempo rispetto a Marc e Jorge. Sono stato terzo per l'intera gara, cercando di riprenderli, ma a metà gara il mio ritmo ha iniziato a essere più lento degli altri. Ora ci dobbiamo focalizzare sulla prossima gara, Valencia e cercare di fare tutto il possibile."

MotoGP Motegi 2013 - Gara
MotoGP Motegi 2013 - Gara
MotoGP Motegi 2013 - Gara
MotoGP Motegi 2013 - Gara
MotoGP Motegi 2013 - Gara
MotoGP Motegi 2013 - Gara
MotoGP Motegi 2013 - Gara
MotoGP Motegi 2013 - Gara

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: