Rossi in MotoGP fino al 2016? "solo se sarò competitivo per stare con i primi tre"

Si è svolta oggi la conferenza stampa della MotoGP ad Aragon. Valentino Rossi, il suo futuro, il team in Moto3 i temi principali trattati. Tutte le dichiarazioni.

A tenere banco nella conferenza stampa della MotoGP che apre il weekend di Aragon, oltre alla presenza di due ragazze, le spagnole Maria Herrera e Ana Carrasco che correranno entrambe nella Moto3, è il solito Valentino Rossi. Il nove volte campione del mondo di Tavullia, con le dichiarazioni sul suo futuro, immediato ed a più lungo termine, ha lasciato negli addetti ai lavori parecchi spunti di riflessione.

Spunti che riprenderemo nei prossimi giorni con un nostro commento sulla questione del nuovo Team che il Campionissimo si accinge a lanciare nel Campionato del Mondo Moto3 con il prezioso supporto economico di Sky che dal prossimo anno trasmetterà in esclusiva tutte le gare del Motomondiale. Ecco allora che quando si parla del futuro di Rossi, si parla del futuro del Motomondiale, Tutto.

MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa

"Il mio futuro? Ho un contratto per il 2014, se poi sarò competitivo per stare con i primi tre vorrei fare altri due anni. L'obiettivo qui? Fare un po' meglio di quarto. Il team di Moto3 è stata un'idea inaspettata. All'inizio avevamo detto di no, poi ci abbiamo pensato ed è una buona occasione che sarebbe stato un peccato perdere."

Queste invece le parole del pilota della Yamaha riguardo la sua nuova carriera da team manager. Pare che sarà questo il futuro del campione pesarese, il manager talent scout:

"E' stata un'idea inaspettata, perché credevo di farlo una volta smesso di correre. In realtà mi ha chiamato Sky e abbiamo fatto due conti. Lo spazio e la gente ce li abbiamo quindi il team è partito. Anche se per ora l'iniziativa è limitata alla Moto3, al momento non penso alle categorie superiori. La nostra prima guida è Fenati, poi dobbiamo cercarne una seconda. I nomi sono Migno, Marini, Bagnaia e Manzi. Di certo deve essere un italiano, ora vediamo. Mio fratello (Luca Marini) con noi potrebbe essere pronto per il Motomondiale, ma vediamo. Il team comunque è un impegno che in realtà non mi toglie un minuto. Anzi è bello vedere i giovani, fanno ringiovanire anche me e così ho la scusa per andarmi a vedere qualche gara, che mi piace sempre".

Queste invece le parole di Rossi sulla gara spagnola, eh si perchè domenica, che piaccia o no, si corre il Gran Premio di Aragona. Eh si.

“Il fine settimana di Misano ci ha lasciato buone sensazioni nonostante l’ennesima 4ª posizione. Ad Aragon non sono mai salito sul podio, ma sono positivo anche perché nei test di giugno sono stato veloce. Il setting da giugno è cambiato molto, ma speriamo di essere ancora più rapidi”.

MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa

Seguono in breve le dichiarazioni degli altri piloti presenti in conferenza.

Marc Marquez:

“Aragon è una delle mie piste preferite e ho già corso qui con una MotoGP. Nel passato non sempre è andata bene, soprattutto in 125, mentre in Moto2 abbiamo fatto buone cose. Come sempre Lorenzo e Pedrosa saranno i piloti da battere, ma proveremo a non perderli di vista. A Misano abbiamo anche provato a migliorare la nostra moto attuale, ma non è facile”.

Jorge Lorenzo:

“Siamo in buona forma e abbiamo vinto le ultime due gare, ma arriviamo in una pista complicata per noi: speriamo di continuare a fare bene, e con la moto migliorata possiamo puntare in alto. Anche nei test qui in giugno abbiamo fatto bene, siamo positivi”.

Dani Pedrosa:

“Nelle ultime gare non siamo stati capaci di vincere, ma i test di Misano hanno portato consiglio. Siamo migliorati anche se non moltissimo, ma speriamo che le modifiche apportate funzionino anche qui. Ad Aragon ho sempre fatto abbastanza bene, e speriamo di ripeterci”.

Stefan Bradl:

“La sfida è rimanere in alto, dopo Laguna abbiamo sofferto molto, soprattutto sull’anteriore. Lavoriamo forte, ma non risolviamo rapidamente i problemi. Perdiamo tempo soprattutto all’inizio del fine settimana e in più ad Aragon non ho i migliori ricordi della mia carriera”.

Aleix Espargaró:

“La stagione sta andando alla grande anche se rimaniamo lontani dalle ufficiali, siamo pronti a cambiare moto ma per il momento non c’è nulla di ufficiale, forse tra un paio di giorni”.

MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa
MotoGP Aragon 2013 - Conferenza Stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: