MotoGP: Luca Scassa sceglie il numero 23 per l'esordio in MotoGP

Non ancora stato ufficializzato, ma Scassa potrebbe sostituire il pilota ceco per tutto il finale di stagione.

Luca Scassa - Supersport Imola 2013

Luca Scassa è partito oggi assieme al padre Luigi alla volta del Motorland Aragon, dove venerdì inizirà la sua avventura (speriamo duratura e proficua) in MotoGP. Luca sostituirà l'infortunato Abraham nel team Cardion AB Motoracing e il pilota ha le idee chiare ed è conscio dell'importanza di questa nuova sfida:

"Darò tutto quello che ho perché un occasione cosi va sfruttata al massimo! Sara' difficilissimo, forse la cosa più difficile che io abbia mai fatto, ma non voglio andare a fare la "comparsa". Voglio fare bene per far si che il team mi confermi anche per le gare successive, fino a fine campionato. Devo comprimere 13 anni di gare in 3 giorni in pista con la moto piu' potente che abbia mai guidato, nella categoria più importante e contro i piloti più forti del mondo."

Un'emozione e una felicità incontenibili, un sogno che si realizza e Luca ha deciso di scendere in pista con un numero vincente, dal momento che sia il 9 e il 99 sono già presi da Danilo Petrucci e da un certo Jorge Lorenzo. Così il toscano ha fatto un passo indietro e scavando nei suoi ricordi si è ricordato del suo mito dell'adolescenza, di quando non correva in moto ma giocava a basket: Michael Jordan. Venerdì alle 9.55 i piloti scenderanno in pista per la prima sessione di prove libere: tra Rossi, Lorenzo, Pedrosa, Marquez e tutti gli altri ci sarà anche Scassa con il numero 23. In bocca al lupo!

MotoGP: Luca Scassa rimpiazzerà Karel Abraham al GP di Aragon


Buone notizie per Luca Scassa: il neo trentenne pilota del team Kawasaki Intermoto Ponyexpress, sostituirà l'infortunato Karel Abraham dal prossimo GP di Aragon. Il pilota ceco del team Cardion AB Motoracing è infatti in attesa di essere operato alla spalla infortunata e per lui la stagione è ormai finita qui.

Una grande occasione per Scassa, pilota di grande esperienza e talento, che nella sua ormai lunga carriera ha corso in quasi tutte le categorie per derivate di serie ma è all'esordio nella classe regina dei prototipi. Luca, ex campione italiano SBK nel 2008, ha corso due stagioni nel Mondiale SBK (2009 con Kawasaki e 2010 con Ducati), per poi passare al WSS, dove ha collezionato tre vittore nel 2011 e dove è tornato quest'anno in sella alla ZX-6R del team (ceco) Kawasaki Intermoto Ponyexpres.

Karel Abrahams Sr. Team Manager del team Cardion AB Motoracing ha così commentato l'arrivo del pilota toscano:

"Luca ha disputato più di cinquanta gare nel Mondiale Superbike e ha l'eperienza necessaria per correre in MotoGP e buttarsi nel Mondiale. Era importante, per noi, trovare un pilota che potesse gestire una macchina così specifica come una MotoGP e che conoscesse i prossimi circuiti dove si correrà. La prima gara che ci attende è Aragon, dove quest'anno Luca ha ottenuto il suo miglior risultato nel Mondiale Supersport. Il nostro obiettivo è di farlo sentire a suo agio con la moto e cercare di migliorare i tempi, passo dopo passo, durante il week end. A quel punto decideremo se continuare insieme per le restanti gare in calendario."

Abraham Jr è al momento quartultimo in classifica generale e in sella alla sua ART è riuscito a conquistare soli 5 punti in tutta la stagione.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: