Loris Capirossi: "Ad Indianapolis con importanti novità"

Loris Capirossi e la sua Suzuki GSV-R

Dodicesimo round del campionato MotoGP 2009, secondo sul suolo statunitense. Ad Indianapolis tutto è pronto per festeggiare alla grande i cento anni di sport (prima gara il 14 agosto del 1909) che hanno fatto la storia del leggendario Motor Speedway.

Il Team Rizla Suzuki sembra poter puntare in alto (obiettivo podio?) dopo il convincente quarto posto ottenuto da cuor di leone Loris Capirossi nel Gran Premio di Brno e l'ottima sessione di test portata a termine il lunedì successivo.

Il centauro italiano per l'occasione, potrà avvalersi di nuovi aggiornamenti relativi a motore e telaio: si attende ancora il rinnovo contrattuale che dovrebbe arrivare a breve e che lo vedrà correre per la casa di Hamamatsu anche nel 2010 insieme allo spagnolo Alvaro Bautista. “Un anno fa abbiamo trovato le peggiori condizioni in cui abbia mai corso e spero di cuore che ciò non accada mai più.” - ha dichiarato Loris

”Lo scorso anno non eravamo troppo competitivi e quest'anno voglio ribaltare la situazione. Abbiamo avuto un'incoraggiante performance a Brno e nei test abbiamo trovato alcune componenti che ci permetteranno di migliorare da qui alla fine della stagione”.

Ottimista anche Chris Vermeulen, undicesimo nel GP della Repubblica Ceca: “Voglio fare bene ad Indianapolis, è una pista fantastica ed è un evento super organizzato.” - ammette l'australiano ancora senza una sella per l'anno venturo.

“Non abbiamo fatto granché lo scorso anno e l'uragano non ha aiutato, quindì spero che il tempo ci aiuti. Abbiamo fatto un gran passo in avanti a Brno sebbene non sia arrivato un gran risultato, ma ora siamo più consapevoli della forza del nostro motore”.

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: