Valentino Rossi firma con Petronas: in MotoGP anche nel 2021

Per Valentino Rossi un contratto di un anno, con la possibilità di prolungamento in base ai risultati ottenuti

Fra Valentino Rossi e il team Yamaha Petronas mancava solamente l'ufficialità, che è appena stata annunciata: il pesarese, nel 2021, lascerà il team ufficiale Yamaha per approdare nel team satellite. Per lui un contratto di un anno, con la possibilità di prolungamento in base ai risultati ottenuti.

La firma


Secondo quanto riporta Sky Sport, il Dottore avrebbe firmato il contratto nel truck Yamaha intorno alle 11:50 di questa mattina, presso il paddock del tracciato del Montmelò, a poche ore dall'inizio delle qualifiche del GP di Catalogna

Hanno partecipato all'incontro ufficiale anche Razlan Razali, team principal Petronas, e Lin Jarvis, managing director Yamaha. Il continuo rinvio dell'ufficialità è dovuto, in parte, alla particolarità del contratto, molto articolato e capace di racchiudere le esigenze e l'esperienza accumulata da Rossi nel corso dei suoi anni di carriera.

Nel contratto fra Rossi e Petronas, manca la clausola che riguarda il prolungamento per il 2022, ma esiste un "accordo verbale" secondo cui Petronas si riserva di rinnovare o meno il contratto per un altro anno, in base ai risultati ottenuti nel corso della stagione 2021 del Motomondiale.

Il team Petronas


Nel team Petronas, insieme a Rossi, andranno anche David Munoz, capotecnico, Matteo Flamigni, telemetrista, e il coach Idalio Gavira. Nei box, invece, troverà l'amico e allievo Franco Morbidelli: i due, certamente, collaboreranno per la squadra, scambiandosi opinioni, consigli, critiche costruttive e fornendo il giusto mix di talento ed esperienza.

  • shares
  • Mail