MotoGP Mugello 2016, Rossi: "Era da tempo che non facevo la pole qui"

Valentino Rossi grande protagonista delle qualifiche MotoGP al Mugello. Il pesarese esce tra gli ultimi ma, nei cinque minuti conclusivi, mette a segno la zampata vincente. Scopriamo com'è andata.

Per un lungo periodo, dal 2002 al 2008, il circuito del Mugello, dove domani si correrà il GP d'Italia, è stato il secondo domicilio di Valentino Rossi, capace di imporsi per sette anni di seguito in MotoGP. Poi, dopo le vittorie di Casey Stoner del 2008 e di Dani Pedrosa del 2009, è arrivato un nuovo padrone di casa, Jorge Lorenzo.

Il maiorchino sul tracciato toscano ha vinto quattro delle ultime cinque edizioni, di cui tre di consecutive ma, per il 2016, il Dottore sembra intenzionato a provare a dettare legge. A dimostrazione di questo, il risultato delle qualifiche di oggi, che lo hanno visto grande protagonista.

rossi_q2-mugello2016_6.jpg

Arrivato ai box con il casco realizzato per l'occasione, e sul quale campeggia la scritta "Mugiallo", Rossi è sceso in pista tra gli ultimi, non andando oltre l'ottava posizione nei tre giri percorsi con il primo treno di pneumatici Michelin.

Tornato ai box con meno di cinque minuti a disposizione, il pilota di Tavullia ha montato gomme nuove ed ha messo insieme un giro in 1"46.504, a soli 15 millesimi dal record della pista, stabilito nel 2015 da Andrea Iannone, e precedendo il futuro compagno di squadra, Maverick Viñales, di 94 millesimi e lo stesso Iannone di 103 millesimi. Di seguito le dichiarazioni del numero 46.

Valentino Rossi: "Sono molto contento perché era da tanto tempo che non facevo la pole qui al Mugello, dove negli anni scorsi ho sempre faticato parecchio. Dalle prove libere di questa mattina abbiamo apportato delle modifiche che hanno migliorato parecchio la moto ed adesso ho un buon passo. Le qualifiche sono sempre difficili, ma abbiamo adottato la strategia giusta nel momento giusto e sono molto felice di partire dalla prima casella dello schieramento, prima di tutto per i fan, ma anche perché è molto importante partire davanti."

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: