Home Swank Rally 2022: che successo la quarta edizione

Swank Rally 2022: che successo la quarta edizione

La Swank Rally 2022 si è conclusa con un grande successo, con la partecipazione record di piloti provenienti da 10 nazioni

Si è conclusa come meglio non poteva la quarta edizione dello Swank Rally di Sardegna 2022, organizzato da Adventure Riding e Deus Ex Machina. L’evento ha registrato una crescita dei partecipanti, raggiungendo il numero record di 220 piloti provenienti da 10 nazioni.

Swank Rally 2022

Alla partenza moto da enduro vintage e moderne pronte a macinare chilometri su tracciati con una varietà di terreni e panorami che solo la Sardegna è in grado di offrire e che ricalcano il leggendario Rally di Sardegna lanciato dallo stesso Renato Zocchi nel 1984.

Due le categorie competitive alla partenza, R1 (Vintage) e R2 (Moderne), dove era obbligatorio l’uso del road book ai fini della classifica finale. Oltre a queste la categoria Experience, senza classifica ma con lo stesso tracciato delle altre classi, con la possibilità di usare il GPS o road book e comunque, anche di percorrere le prove speciali senza ansie di prestazione.

Tracciato studiato da Renato Zocchi

Un tracciato, quest’anno snodato nella Sardegna orientale, abilmente studiato da Renato Zocchi per dare divertimento ai piloti con prove speciali e tratti hard più impegnativi così da mettere alla prova anche i più esperti, tratti ovviamente facoltativi per la categoria Experience.

Massiccia la partecipazione di Yamaha, sponsor della manifestazione, che oltre a molti partecipanti a bordo della ormai iconica Tenere 700, ha schierato tra gli altri Alessandro Botturi, ormai padrino de facto dello Swank Rally di Sardegna non avendo mai perso un’edizione.

Ospiti d’eccezione

Sempre su Yamaha il CEO e fondatore di Motor Bike Expo Francesco Agnoletto, sbarcato in Sardegna con il suo team formato dal figlio Federico Agnoletto, Alessandro Botturi, Klaus Nennewitz, Alvise Rigo e il campione di Sci Giorgio Rocca. Altre partecipazioni illustri, Irene Saderini, Gian Maria Gabbiani e Marco Aurelio Fontana, campione del mondo di mountain bike, schierati nel Team Breitling, ancora tra gli sponsor dell’evento.

Una edizione che ha visto aumentare anche la quota rosa con due squadre portanti le bandiere di Adventure Riding e Deus Ex Machina. La prima formata da Laura Magoga, Estelle Kolakowski e la fondatrice del Women Motor Bootcamp, Domitilla Quadrelli; e la seconda con Caroline Eyrolle e Caterina Licini.

Presente anche il Team FID della Fondazione Italiana Diabete con il cinque volte campione mondiale di enduro Giovanni Sala e Arianna Lenzi (@labiondasullahonda). Preziosa la collaborazione degli sponsor; Metzeler che ha curato un ottimo servizio di cambio gomme e GNV (Grandi Navi Veloci) main sponsor dell’evento insieme a Yamaha che ci ha traghettato verso e dall’isola. Senza dimenticare Olitema l’olio ecologico e i già citati MBE e Yamaha.

Sempre essenziale sia per l’organizzazione che piloti il supporto di Garmin, presente con l’assistenza tecnica in loco per la prima volta in veste di sponsor ufficiale dell’evento.

Swank Rally 2022: risultati

Rally 1 (moto vintage)
1° Shuckburgh Benjamin (UK) – KTM 660 Rallye 2° Pettinato Carlo (IT) – Honda XR600
3° Bree Moritz (AUS) – Yamaha TT350
Rally 2 (moto moderne)
1° Fontana Marco Aurelio (IT) – Honda CRF 250RX 2° Winkler Andrea – (IT) KTM Rally 450
3° Artaud Clement – (FR) Husqvarna 450

 

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →