Alvaro Bautista è Campione del Mondo in Superbike 2022

Alvaro Bautista è il nuovo Campione del Mondo di Superbike 2022: Ducati torna sul tetto del mondo dopo 11 anni.

Alvaro Bautista regala il titolo Mondiale Superbike a Ducati, dopo 11 anni.

Una costanza di risultati e tanti duelli intensi hanno visto protagonista lo spagnolo che ha chiuso i giochi con un weekend di anticipo in occasione del round di Indonesia, al Pertamina Mandalika International Street Circuit.

Il ritorno di Bautista in Ducati

Il ritorno di Bautista in Ducati è ricco di soddisfazioni fin dal via. In Gara 1 al MotorLand Aragon è secondo al termine di un duello all’ultimo giro contro Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) per poi vincere le altre due gare del Round che apre la stagione 2022 e che detterà il ritmo per il resto dell’annata. 14 vittorie e 29 podi in 33 gare in questa stagione consentono a Bautista di succedere a Carlos Checa, ovvero l’ultimo spagnolo a vincere il titolo nel WorldSBK (nel 2011 con una Ducati Indipendente).

Il 2022 è stato l’anno degli accesi duelli tra Bautista, Rea e Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK), come visto nel Round di Estoril quando tutte e tre le gare si sono decise all’ultimo giro; Bautista ha vinto una gara e ha conquistato due podi. Gran duello in Tissot Superpole Race tra Bautista e Razgatlioglu a Portimao e situazione simile anche a San Juan con la presenza anche di Rea. In Gara 2 a San Juan, Bautista è stato protagonista insieme a Razgatlioglu mettendo così una mano sul titolo.

Anche per Bautista non sono mancati gli alti e bassi. Una caduta in Gara 1 a Donington Park ha fatto dire ad alcuni che avremmo potuto assistere a una replica del 2019 mentre il pilota di Talavera de la Reina ha messo tutti a tacere con un quarto posto in Superpole Race e un secondo in Gara 2. Momento negativo per Bautista anche a Magny-Cours in Gara 2 dopo un contatto con Rea che lo ha escluso dalla gara; Rea è poi stato penalizzato per quanto accaduto. Barcellona lo ha visto protagonista di una fantastica tripletta con cui ha allungato ancora nella classifica del Campionato.

Il titolo Mondiale a 16 anni dall’ultima volta

Il pilota di Talavera de la Reina festeggia il primo titolo mondiale nel WorldSBK a una settimana di distanza dal suo 38° compleanno. Questo per lui è il secondo mondiale in carriera dato che nel 2006 aveva battuto tutti in 125cc. L’anno successivo è approdato in 250cc terminando le tre stagioni rispettivamente al quarto, secondo e quarto posto in classifica prima del passaggio in MotoGP avvenuto nel 2010.

Tre podi e una pole per lui nella classe regina prima di passare al WorldSBK con Ducati nel 2019, annata in cui lotta da subito per il titolo. Vince 11 gare di fila ma a fine stagione è secondo. Per il 2020 e 2021 passa al Team HRC: due annate complicate come dimostrano i soli tre podi centrati. Ora corona il suo sogno mondiale nel WorldSBK.

Fonte: worldsbk.com

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →